Nella squadra della nuova gamma Mercedes, è il centrocampista di quantità e qualità, contornato dalla punta centrale il suv GLE, il fantasista di talento da scoprire, il suv elettrico EQC, lo stopper, cioè la garanzia la Classe A berlina, senza dimenticare il fuori quota, la fantastica EQ Silver Arrow…

Ma il gioco passa sempre dal centrocampo e la nuova Classe B sembra davvero attrezzata per coprire e proporre volumi interessanti, in un settore, quello delle compatte dove la gamma di Stoccarda passa da 5 a 8 modelli, dopo aver venduto 6 milioni di pezzi dal 1997, di cui 1 milione e 800 di classe B dal lancio.

SEMPLICE E SPORTIVA. E  compatta è rimasta la nuova classe B, che aggiunge alla sua semplicità un aplomb decisamente sportivo all’esterno e una nascosta versatilità, come spiega Britta Seeger, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars: «Funzionale lo sempre stata, Classe B, mai però sportiva ed esclusiva come ora. Di fatto ti semplifica la vita, da ogni punto di vista per la migliore visibilità, lo spazio più ampio, compreso il portabagli e per una dotazione di tecnologia di alto livello che consente anche l’aiuto al parcheggio. Per non parlare  dei sistemi di sicurezza, alcuni dei quali derivati dalla Classe S. In definitiva, all’interno della nostra gamma di compatte è l’auto giusta per tutta la famiglia. E con il nuovo sistema MBUX offriamo anche ai clienti di Classe B un’esperienza completamente nuova, con funzioni altrimenti riservate ai segmenti superiori».

PIU’ DINAMICA. Un design dinamico, capace di far emergere esteticamente la nuova Classe B nel segmento dei monovolume. Passo lungo (2.729 mm), sbalzi corti, la linea lievemente ribassata del tetto e i cerchi più grandi di una misura (da 16” a 19”), imprimono infatti dinamismo alle proporzioni dell’auto, con un Cx 0,24, record nel segmento. Dinamismo accentuato dai gruppi ottici dalla raffinata configurazione interna, con fari H7 e luci di marcia diurne a LED. Ma c’è anche una versione con fari interamente a LED, mentre le luci di marcia diurne disegnano la firma luminosa di Classe B, a forma di doppia fiaccola. I fari MULTIBEAM LED (a richiesta), hanno le luci di marcia a regolazione elettronica come i  modelli di fascia alta, 

INTELLIGENZA EVOLUTA. Anche su nuova Classe B arriva il sistema multimediale MBUX, dotato di un’intelligenza artificiale evoluta capace di apprendere dall’esperienza, che colloca la Classe B al vertice assoluto del segmento per quanto riguarda la sicurezza attiva, con funzioni ereditate della Classe S. Inoltre, l’abitacolo è oggi ancora più spazioso, i motori più efficienti e puliti, grazie anche all’inedito cambio a doppia frizione a otto marce. La nuova Classe B potrà essere ordinata a partire dal 3 dicembre 2018, le prime consegne sono previste per il mese di febbraio 2019.

NUOVO DIESEL ANTI UE. proposito di motori, su Classe B, debutterà sulla B200d e sulla B22d (150 e 190 cv) il nuovo motore 654 a trazione anteriore. Un motore costato 3 miliardi di euro di sviluppo per realizzare un Diesel potente e “strapulito”, già omologato per le restrizioni sulle emissioni previste per il 2022. Quindi, un motore che va molto oltre il nuovo ciclo WLTP, grazie al blocco motore in alluminio, con pistoni in acciaio, nanoslide e un sistema di depurazione gas davvero….spaziale. Con buona bace del cappio alle emissioni in arrivo dall’Europarlamento.