Sceglie il Salone di Shanghai per mostrarsi con un volto leggermente diverso, migliorato, a tre anni dal debutto. Lexus NX 2018 si presenta con un restyling che riscrive i contenuti del frontale, propone una fascia più dinamica, indipendentemente dalla versione, la Hybrid che conosciamo in Italia o la NX 300 con motore turbo 2 litri benzina. Fendinebbia riposizionati, in basso, una finta slitta sul bordo inferiore del paraurti si collega con la calandra a clessidra, contraddistinta da nuovi profili satinati.

Modifiche che proseguono con un cofano motore dal raccordo più progressivo e filante con la porzione superiore della calandra e i gruppi ottici full led a tre elementi ispirati dalla Lexus LC. Un altro particolare, ben più incisivo, arriva dalla LC500: le sospensioni adattive, in grado di effettuare un numero di regolazione dei valori di compressione ed estesione dell'ammortizzatore fino a 650 volte, dai 30 precedenti. 

Alle sospensioni adattive si collegano i perfezionamenti dell'assetto, sotto forma di boccole, molle e barre antirollio modificate nelle loro caratteristiche di rigidità, per ottimizzare il comfort di marcia. Passi avanti sul design sono stati compiuti anche al retrotreno, dove troviamo fasi assottigliati e dalla grafica a L estesa su lenti brunite (per la variante F Sport) e un paraurti con cover dei terminali di scarico più ampie. 

Lexus NX, la prova: suv fuori dal coro

Detto della possibilità di scegliere cerchi in lega da 18" di diametro, anche con finitura bicolore e superficie diamantata, l'abitacolo sfoggia un nuovo schermo dell'infotainment, da 7 pollici di diagonale si passa a 10.3. L'ergonomia dei comandi registra una semplificazione dei tasti, un touchpad di dimensioni maggiori sul tunnel centrale e la finitura satinata pressoché per ogni pulsante. Variazioni secondarie, poi, con l'orologio più grande al centro della console, il box di ricarica induttiva più ampio e due prese USB riposizionate e con amperaggio più alto. 

LA GAMMA LEXUS E IL LISTINO PREZZI