Nuova A2?

AI:ME non è un incrociatore da strada, ma una piccola monovolume, che punta molto su un passo notevole. E’ sufficiente vedere quando le quattro ruote siano davvero ai “limiti” della struttura della vettura per garantire il miglior spazio interno. La propulsione sarà elettrica.

Tutto il complesso è da prototipo: le portiere con grandi superfici vetrate, tetto e parabrezza formano in continuità curvilinea. Che è ripresa anche dal display interno. C’è poco del classico Audi in AI:ME, solo il frontale chiaramente riconoscibile.

Più che probabile sia presente un sistema di guida autonoma di Livello 4, probabilmente il passo più avanzato (il livello 5 al momento è utopico), ma il volante resta presente. A ragion veduta.