Subaru torna fedelissima al suo retaggio con la Viziv Performance Concept presentata al Salone di Tokio. Si tratta di una berlina, con un design scolpito, dotata di motore boxer e trazione integrale. Bella cattiva, e la denominazione Viziv di solito anticipa molto da vicino i venturi mdelli di serie.

Sarà la nuova WRX, conosciuta molto bene anche come Impreza WRX? Molti indizi lo lasciano presagire ma intanto le dimensioni chiamano 4,63 metri di lunghezza. Ben sviluppati con linee muscolose, passaruota aggressivi che ospitano cerchi 20", questi non più da concept ormai ma molto comune. Probabile che il modello di serie sarà meno imponente, anche meno largo (la concept è 195 centimetri). Ma il DNA rimarrà quello, importante. Con una mascherina vistosa e "dovrà" avere le maniglie, che mancano nel prototipo.

Subaru ha annunciato che la Viziv Performance avrà il motore boxer, marchio di fabbrica da sempre, e la mitica trazione integrale Symmetrical AWD. Ovvero il DNA del Marchio, che, oltre su strada, con l'accoppiata del motore a cilindri contrapposti e le quattro ruote motrici, s'è guadagnata gloria imperitura nel Mondiale Rally.

Non ci sono dati tecnici. Ma la potenza non sarà un problema, essendo già oggi disponibile un 2.0 boxer turbo benzina in grado di erogare 338 cavalli. Destinati a crescere nel futuro prossimo. Una vera Subaru, come piace agli appassionati. Ma dotata di sistemi di assistenza alla guida, radar, telecamere e sensori. Al passo coi tempi, ma con una identità inconfondibile.