Ci sarà chi punterà alle storiche dal passato glorioso. Altri a modelli più recenti, diventate in brevissimo tempo delle icone. Poi ci sarà chi proverà ad agguantare una hypercar tutto sommato moderna, esclusivissima per la tiratura limitata. Milano Auto Classica 2016 sarà l'occasione per la casa d'aste RM Sotheby's di battere all'asta numerosi pezzi da collezione, tra i quali spiccano i lotti di Alfa Romeo, Ferrari e Maserati. Si attendono cifre milionarie per alcuni esemplari, altri potrebbero passare di mano per molto meno.

L'attesa "regina" dell'asta Duemila ruote sarà la Ferrari 275 GTB/6C del 1966, con un valore stimato tra i 2,4 e 2,8 milioni di euro. Cos'ha di speciale l'esemplare motorizzato dal V12 3.2 litri da 305 cavalli? E' il primo realizzato in configurazione di carrozzeria muso lungo, con la quale si contano appena 7 esemplari. E' stato anche il secondo modello a uscire dalla fabbrica con schema motore-cambio transaxle.

La palma di seconda auto più prestigiosa spetta a una Maserati MC12 del 2004. Il valore d'asta è previsto tra 1,1 e 1,3 milioni di euro. In 12 anni ha percorso appena 6.000 chilometri e si presenta con motore originale. La particolarità di una hypercar esclusivissima, realizzata in appena 50 esemplari, sta nella scelta del proprietario di installare una telecamera posteriore per aiutare nelle manovre di parcheggio. 

Un decennio prima della MC12, dalle parti di Maranello, uscita dalla fabbrica la Ferrari F40. Un esemplare del 1992 è valutato tra i 725 e 875 mila euro. Ha percorso meno di 27 mila chilometri ma non si trova nello stato originale, giacché uno dei proprietari ha modificato il muso, scelto passaruota leggermente ampliati, cambiato sospensioni e cerchi in lega. 

Appena fuori dal "podio" delle auto più costose dell'asta Duemila ruote troviamo la Ferrari 365 GTB/4 Daytona Berlinetta "Plexi". Si tratta di un esemplare del 1969 - ricordiamo il lancio della Daytona nel 1968, al Salone di Parigi - ed è contraddistinta dalle cover dei fari in plexiglas. Motore V12 da 352 cavalli, originale così come il cambio. Non lo è la tinta della carrozzeria, poiché il Blu Dino con la quale uscì da Maranello si è trasformato in un rosso Ferrari. Il valore atteso per la Daytona è tra i 650 e gli 800 mila euro.

Numerosi lotti di Alfa Romeo passeranno sotto il martello di RM Sotheby's, tra cui una Alfa 75 ufficiale del reparto corse, il cui valore è stimato tra i 20 e 30 mila euro. Ben più esclusive saranno, tuttavia, la 75 Turbo Evoluzione del 1987, impiegata nel campionato IMSA. Ufficiale anch'essa, vale tra i 100 e 120 mila euro. Ricordiamo le caratteristiche tecniche del progetto destinato al Gruppo A1, con motore da 400 cavalli grazie alla pressione di sovralimentazione a 2 bar e la massa ridotta a 976 kg, che permetteva uno zero-cento da 4"8. 

Si fa un tuffo nella storia, infine, con Alfa Romeo Giulia GTA stradale del 1965. I particolari in magnesio consentivano di contenere il peso a 745 kg, spinti da un motore 1.6 litri da 115 cavalli. Per portarsi a casa la GTA serviranno tra i 200 e 230 mila euro.