Pochi marchi automobilistici possono vantare una genesi dal sapore così squisitamente romantico come Land Rover. Nata su una spiaggia, sulla Red Wharf Bay, dove l'Inghilterra guarda l'Irlanda.

E' 1947 quando l'ingegner Maurice Wilks traccia sulla sabbia una semplice linea, destinata a far storia. Quella della prima Land Rover. L'impulso di un fuoristrada “made in England” venne dal governo britannico, lo spunto da una Jeep Willis, eredità dell'esercito statunitense che Maurice e il fratello Spencer utilizzano in campagna per i lavori agricoli.

La prima Land Rover nasce come veicolo da lavoro ma è destinata a lasciare il segno, nonché una rigogliosa progenie. Presentata il 30 aprile 1948 al Salone di Amsterdam, la prima HUE 166 è il solido inizio di una dinastia riprodotta in 7,2 milioni di esemplari, tutti partoriti a Solihull e destinati a sfidare deserti, giungle, i ghiacci dell'artico e le cime più inaccessibili. E a diventare sinonimo di offroad.

Settant'anni dopo, affratellata a Jaguar nella famiglia Tata, Land Rover celebra la sua primogenita e dunque la propria stessa nascita. Insieme rappresentano il maggiore costruttore del Regno Unito, con oltre 43 mila dipendenti in tutto il mondo e una produzione che lo scorso anno ha superato le 600 mila unità, vendute in 130 Paesi. La vecchia e gloriosa Defender è stata (momentaneamente) mandata in pensione, tuttavia altri modelli portano avanti il patrimonio della prima Land Rover. In attesa, il mondo cambia per tutti) del 2020 e di una nuova gamma elettrificata.

Il Ceo di Jaguar Land Rover, Ralf Speth, ha dichiarato durante le celebrazioni: "Land Rover non è solo sinonimo dei più capaci veicoli all-terrain. È la passione per l'avventura che accomuna persone in tutto il mondo, è vivere al meglio il nostro mondo. Dai nostri collaboratori, ai clienti, ai fan, questa è la famiglia che rende Land Rover tanto speciale."

Ospite d'onore alla festa l'esclusiva Defender Works V8 da 405 cavalli, edizione limitata a sole 150 unità, ognuna delle quali verrà realizzata a mano dagli specialisti di Land Rover Classic. In attesa che torni in vita il veicolo storicamente più significativo del marchio, una delle tre unità di pre-produzione presenti al lancio originale di Amsterdam.