I marchi automobilistici rifiutano ormai l'etichetta di "produttori di auto", proponendosi come fornitori di mobilità, che stanno prendendo le misure con le nuove tendenze, a partire dalle diffuse opzioni di auto condivisa. Come BlaBlaCar, la più grande community di “carpooling”, che funziona in maniera molto semplice: un automobilista, offre i posti liberi a passeggeri per dividere le spese. Opel ha deciso di farsi promozione tra gli utenti più attivi della comunità, dando loro in prova le bestseller della gamma, Corsa, Astra, Mokka X e Zafira. Gli ambasciatori di BlaBlaCar potranno prendere in leasing o acquistare vetture del marchio a prezzi più contenuti, avere accesso a garanzie e servizi di manutenzione specifici e godere di sconti sul canone di leasing per ogni mese di carpooling su BlaBlaCar.

Il progetto pilota è inizialmente limitato al mercato francese ma non si esclude un suo ampliamento al resto d’Europa. Nicolas Brusson, CEO di BlaBlaCar, ha dichiarato: “La community di BlaBlaCar acquisterà oltre 1.300.000 vetture nel 2017. Intendiamo sfruttare la forza di questa community per offrire ai nostri membri condizioni alle quali non potrebbero altrimenti accedere. Vogliamo restituire valore ai nostri Ambasciatori e fare allo stesso tempo in modo che l’uso condiviso della vettura possa permettere loro di ottenere ulteriori risparmi sul costo totale".

“La collaborazione con BlaBlaCar costituisce un passo ulteriore nel nostro percorso da costruttore automobilistico a fornitore leader di soluzioni di mobilità”, ha dichiarato Peter Küspert, Vice President Sales & Aftersales Opel. Una community così ampia rappresenta una potenziale miniera d’oro in fatto di vendite e Opel ha l’intenzione di esplorare per prima la nuova frontiera.