Spesso quando si pensa alle versioni destinate alle flotte, ai leasing, a tutto quello che rimanda alla sfera aziendale e dei professionisti, si crede siano vetture dotate del minimo indispensabile. Il climatizzatore a fare da elemento di arredo di lusso e tutto il resto abbandonato alla sorte. Invece Opel realizza una vera e propria gamma Business, che non lascia nulla al caso. Vetture ricche sotto ogni punto di vista, le cui peculiarità annoverano tutta una serie di accessori utili e funzionali a chi l’auto la usa per lavoro. Quindi fondamentali sia per la guida, ma soprattutto per il comfort.

La conformazione della famiglia Business by Opel annovera diversi modelli della gamma tedesca. Auto che fanno dello spazio uno dei maggiori punti di forza, ma senza rinunciare al piacere dello stile e del design ricercato. Di sicuro tra le più rappresentative presenzia la Astra, Auto dell’Anno 2016. Vettura disponibile sia nel formato a 5 porte che in quello station wagon Sports Tourer. L’allestimento Business si colloca un gradino più in alto di quello Advance, che di fatto apre le danze dopo le versioni d’ingresso. La Opel Astra Business si correda di cornici dei finestrini cromate e di fari fendinebbia anteriori. Sono altresì presenti i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, mentre a bordo la sezione infotainment è demandata al sistema Navi 900 IntelliLink con display touch da 8”. Sistema che annovera 6 altoparlanti, Bluetooth, USB e connettività Android Auto e Apple CarPlay. I prezzi partono da 24.600 euro. Anche la Opel Insignia Grand Sport alimenta la sua quota Business superando “l’ostacolo” della versione Advance. In questo caso, trattandosi tra le altre cose dell’ammiraglia della gamma, la versione destinata ai professionisti è studiata appositamente per il rango dell’auto.

Quindi infotainment targato Navi 900 IntelliLink con schermo touch a colori da 8". I passeggeri posteriori possono contare su di una doppia presa USB. Mentre il conducente ha la possibilità di leggere tutte le informazioni circa la vettura sul display da 4,2" posto nel quadro. Di serie anche il pacchetto Sight & Light che comprende l’accensione automatica dei fari con sistema di rilevamento gallerie e i tergicristalli con sensore intensità della pioggia, oltre al retrovisore interno con funzione anti-abbagliamento. Il climatizzatore bi-zona è parte del corredo standard e ritroviamo su Insignia i sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Il sedile di guida vanta la certificazione AGR ed è regolabile in 8 direzioni con quella lombare elettrica. I rivestimenti sono poi in tessuto "Monita".

In questo caso la base di partenza è fissata a quota 31.250 euro. Parte della famiglia Business anche la Grandland X. Come per Insignia ritroviamo il Sight & Light Pack con sensore pioggia e luminosità e specchietto retrovisore interno fotoelettrocromatico. La multimedialità a bordo è invece nella mani del sistema Navi 5.0 IntelliLink. Di serie anche un elemento sempre più in disuso, ma invece utilissimo: il ruotino di scorta. Per il Suv tedesco si parte da 27.000 euro.

VEDI LE OFFERTE OPEL