In Italia si contano non meno di 25 milioni di appassionati di motorsport, e molti di essi sono anche habitué dei cosiddetti esport, i videogiochi sportivi, che da sempre nel nostro Paese trovano terreno fertile, ma che negli ultimi anni è diventata una moda dilagante.

McLaren Shadow Project, si riparte: il trailer

IN PALIO UN POSTO ALLA MCLAREN

L'importante novità è che molti degli appassionati di sim racing, i videogame motoristici, potranno fare del loro hobby un vero e proprio lavoro, grazie alla Logitech G Challenge, un torneo basato sul videogioco Project Cars 2 organizzato da Logitech in collaborazione con McLaren. La posta in palio infatti è un posto in McLaren Shadow, il programma esport della Casa di Woking, per diventare così membro ufficiale del team.

Project CARS 3 sarà una “rivoluzione”

COME SI SVOLGE LA COMPETIZIONE

La Logitech G Challenge Italia, organizzata anche grazie al supporto della società PG Esports e di Ak informatica, azienda specializzata nel settore sim racing, durerà 10 settimane: chi vince, avrà accesso alla finale europea. Fino al 22 settembre, sono previste cinque fasi di qualifiche, da ognuna verranno selezionati i due giocatori con i tempi migliori su pista. I 10 “piloti” si uniranno ai due che saranno selezionati dal vivo al Milan Games Week del 27 e 28 settembre 2019: tutti e 12 andranno a giocarsi le semifinali il 29 settembre alla fiera milanese, dalla quale usciranno 6 vincitori. A loro, vanno aggiunti gli altri 6 concorrenti che avranno passato le qualificazioni al Lucca Comics & Games. E proprio nella cittadina toscana, all’esport Palace si terrà la finalissima il 2 novembre. Per avere tutte le informazioni necessarie e iscriversi basta collegarsi al sito ufficiale.