Carrozzeria “dopata” a dovere e importante vitaminizzazione del motore: sono le caratteristiche peculiari della nuova interpretazione di Techart denominata Magnum.

Di base si tratta della Porsche Cayenne, S o Turbo, che sin dal 2004 il tuner di Leonberg mette a punto con importanti interventi di ottimizzazione.

Sotto il profilo esteriore la preparazione si caratterizza per il possente kit aerodinamico, direttamente installabile al posto dei componenti originali che rimpiazza. Ci riferiamo al nuovo paraurti anteriore con tanto di spoiler inferiore ed ampia diffusione di prese d’aria per un’adeguata ventilazione, alle minigonne laterali in tinta con il corpo vettura e al meraviglioso paraurti posteriore che incastona le quattro uscite circolari del terminale di scarico raggruppate due a due.

Sul cofano motore risaltano due belle prese d’aria, nella vista posteriore un diffusore sottoparaurti richiama l’attenzione in basso mentre sopra il lunotto spicca un vigoroso spoiler. Sul duplice versante tecnico-estetico è possibile apprezzare i cerchi in lega da ben 22 pollici di diametro con inserto rosso all’estremità del cerchio mentre sul versante motoristico sono disponibili kit di potenziamento sia per le motorizzazioni diesel che benzina, con incrementi di potenza che spaziano dai 35 cv del Cayenne diesel S ai 180 del Cayenne Turbo.

Quest’ultima grazie a nuovi collettori di scarico, turbine e condotti di aspirazione raggiunge quota 700 cv (0-100 km/h in 4”1 e 295 km/h di punta massima). Si chiama Magnum ...