La grande onda di Kanagawa è una delle opere d'arte giapponesi più famose al mondo, realizzate dal maestro Katsushika Hokusai, vissuto a cavallo tra '700 e '800 e divenuto celebre grazie ai suoi paesaggi montani e marittimi. Oggi Garage Italia Customs, atelier di personalizzazioni fondato da Lapo Elkann, omaggia il Sol Levante e la cultura giapponese con l'Alfa 4C Hokusai. La sportiva del Biscione verrà esposta all'edizione 2016 di Piston Head: Artists Engage The Automobile, famosa una mostra di automobili trasformate in sculture da artisti contemporanei organizzata dalla galleria Venus.

La carrozzeria della 4C è stata utilizzata come una grande tela e l’onda domina tutta la parte posteriore della fiancata e l’intera superficie del tetto, mentre l'abitacolo è caratterizzato da denim giapponese Kubaro, pelle Foglizzo che richiama le squame della carpa, e la leva del freno a mano che si ispira al Tsukamaki, l’arte di rivestire l’elsa della katana.

“Sono felice – commenta Lapo Elkann - che Garage Italia Customs sia parte integrante con le sue realizzazioni della mostra di Venus, assieme ad artisti di calibro internazionale. La passione per la potenza e la bellezza artistica dell’automobile mi lega fortemente ad Adam. VENUS ha offerto l’opportunità a Garage Italia Customs di trascendere le sue già uniche auto e di focalizzare l’attenzione su i possibili sviluppi nel campo dell’innovazione”.

Oltre alla 4C, Garage Italia Customs ha spedito negli States anche la BMW i8 Futurism Edition, esemplare unico pensato per celebrare i 50 anni di storia di BMW in Italia, con un pattern ispirato al dipinto ad olio “Lampada ad Arco” del futurista Giacomo Balla.

Alfa Romeo Giulia, il test su strada