Una buona dose di cavalli extra, senza far rumore. Nessun intervento estetico né aerodinamico, Mazda MX-5 interpretata da BBR sceglie di passare inosservata. Sono serviti tre anni di test per validare la soluzione definitiva, quella applicata al motore SkyActiv-G, benzina aspirato da 2 litri di cubatura, forte di 160 cavalli di serie. L'integrazione di un turbocompressore twin-scroll assicura un incremento di 90 cavalli, ai quali aggiungere i 120 Nm di coppia massima supplementari.

Dai 200 Nm a 4.600 giri/min si passa a 320 Nm a 3.250 giri/min, oltre 270 Nm sono disponibili a 2.750 giri/min e fino a 6.500 giri/min. Regime di rotazione massimo a 7.150 giri/min, dove si trovano i 250 cavalli, principali responsabili delle prestazioni nettamente superiori. Se la MX-5 2.0 SkyActiv-G accelera in 7"3 da zero a cento, con il tuning BBR bastano 5"2; la velocità massima passa da 214 km/h a 250 orari autolimitati.

Esclusa a priori l'idea di ricorrere a un compressore volumetrico per le caratteristiche tecniche del motore aspirato benzina, ad alto rapporto di compressione, si è optato per un turbo twin-scroll a modesta pressione di sovralimentazione, appena 0,48 bar caratterizzano lo Stage 1 di BBR. Altri sviluppi saranno possibili intervenendo sul quattro cilindri in linea in modo più invasivo. Il turbocompressore è completato da condotti di scarico in ghisa progettati da BBR, una schermatura in fibra di carbonio per l'unità TSX30-71R, l'installazione di un intercooler aria-aria, filtro dell'aria K&N, centralina riprogrammata. 

Mazda MX-5 RF, la prova su strada

BBR assicura la completa reversibilità del tuning, definendolo non intrusivo. Per i componenti elencati, il prezzo del kit parte da 5.250 euro più iva. 

LA GAMMA MAZDA E IL LISTINO PREZZI