Porsche, Bentley, BMW, Mercedes, per dirne alcune. O, più semplicemente, una MINI. Marchi sui quali la personalizzazione in salsa russa è assicurata da Top Car Design. Dal tuner moscovita arriva una prima visione su un suv insospettabile: Lamborghini Urus. Non fosse altro per i già estremi tratti distintivi del design firmato da Mitja Borkert. Ammesso che possa esserci un cliente desideroso di un progetto ancor più appariscente ed esclusivo, troverà la risposta nel bodykit sviluppato da Top Car. I rendering servono ad anticipare il risultato finale e mettere la firma per primi su un tuning destinato all'Urus.

La fiera del gusto è scontato stia altrove, piuttosto, è l'esagerazione dei particolari a richiamare l'attenzione. Pacchetto di stile realizzato in fibra di carbonio direttamente dall'azienda russa, si compone di un frontale ridisegnato nello splitter, tra pinne e area intorno al portatarga. Al quale sommare minigonne ad hoc, cerchi che dovrebbero essere realizzati da ADV.1 o 1221 - partner tecnici di Top Car – e cornici intorno agli sfoghi d'aria sulle fiancate e in coda.

CapolavUrus, il primo suv Lamborgini ad altissime prestazioni

Un bel cofano con ampie aperture evacuerà i bollenti spiriti del V8 biturbo, al posteriore è, invece, una fascia paraurti rinnovata, dalle pinne a enfatizzare il diffusore, fino alle due proposte di terminali di scarico – tondeggianti o trapezoidali – a completare il look. Lo spoiler sul tetto e il labbro applicato sopra i gruppi ottici sono anch'essi realizzati in fibra di carbonio. 

Nei prossimi mesi, insieme alla commercializzazione del kit, scopriremo se il tuning comprenderà interventi anche sul propulsore e quali saranno le proposte per gli interni.