Si fa presto a dire fibra di carbonio. Mansory, che della lavorazione del materiale composito ne fa un'opera seguita passo passo, dalla progettazione dei componenti alla realizzazione degli stampi, fino alla “cottura” nelle autoclavi, presenta un pacchetto di soluzioni pensato per Porsche 911 Turbo S. Ben 15 diverse trame possibili, non solo differenze nell'intreccio delle pelli di carbonio, ma alternative nell'impatto visivo della trama. In funzione delle applicazioni, delle esigenze di resistenza e rigidezza, variano le lavorazioni della fibra.

Il pacchetto sviluppato su Turbo S interessa il cofano anteriore, le cornici dei fari, quelle intorno alle prese di raffreddamento sul muso e laterali, proseguendo con lo splitter e le soglie sottoporta. Tutte visivamente con l'effetto del carbonio forgiato, diverso dalle note maglie intrecciate più o meno ravvicinate.

Uguale trattamento è riservato all'ala posteriore, non solo in carbonio a vista ma più ampia e con le estremità ricurve verso il basso rispetto alla specifica di serie; le applicazioni intorno alle aperture sul paraurti e l'inserto simil-diffusore completano l'elaborazione esterna Mansory, alla quale abbinare interni che possono seguire il tema del materiale tecnico oppure ricorrere alla personalizzazione con svariate tipologie di pelle, anch'essa lavorata direttamente dall'azienda elvetica.

Porsche 911 Turbo S Exclusive, 607 cv di sartoria: la prova