Il tema: immagina la berlina ad alte prestazioni dei tuoi sogni. Svolgimento: Jaguar XE SV Project 8. Il voto, massimo. C'è, poi, chi si impegna, si applica e prova a seguire i primi della classe, parlando altra lingua, quella del tuning tedesco. Arden AJ 24 RS è l'interpretazione di Jaguar XE più vicina alla Project 8, perlomeno contando il gap di cavalli che le separa. Sviluppata partendo da XE S 3.0 sovralimentata mediante volumetrico, Arden Automobilbau ricorre a una nuova centralina di gestione motore, una linea di scarico sportiva ma, soprattutto, elabora il compressore volumetrico del V6 per ricavare 84 cavalli e 133 Nm di coppia in più, incrementi che portano il propulsore a sviluppare 464 cavalli e 583 Nm. Invariato lo schema di trazione, due ruote motrici e cambio 8 marce.

Cambia, l'assetto. Molle e ammortizzatori regolabili sui due assi, cerchi in lega forgiati da 20 pollici, sono due degli interventi che compongono un tuning attento anche alla veste aerodinamica. Completamente ridisegnati gli elementi del cofano motore, lo splitter, le soglie sottoporta, l'ala posteriore, i passaruota (ampliati) e il paraurti posteriore. Elementi perlopiù in fibra di carbonio, come l'applicazione al retrotreno che evoca un diffusore.

La personalizzazione di Jaguar XE può arricchirsi con interventi – di minor portata – a bordo, tra elementi in alluminio (pedaliera e poggiapiede), tappetini dedicati e rivestimenti in pelle cucita a mano. Come cucite sono le bocche Arden sulle prestazioni che AJ 24 RS sarà in grado di ottenere, quanto migliorerà i 250 km/h di velocità massima della XE 3.0 S di serie e lo scatto in 5” sullo 0-100 km/h.