Nuovo Codice della Strada: modifiche e novità per auto e moto

Nuovo Codice della Strada: modifiche e novità per auto e moto

Cosa cambierà al volante con la nuova normativa proposta dalla Lega e dai 5 stelle? Quali saranno i nuovi obblighi che gli automobilisti dovranno rispettare sulle strade? Ecco tutto quello che c'è da sapere sul nuovo Decreto Sicurezza 2019. Tante novità e tante modifiche entreranno presto in vigore, grazie al nuovo Codice della Strada. La Lega e il Movimento 5 Stelle hanno messo a punto nel 2019 il nuovo Decreto Sicurezza, approvato proprio a inizio maggio in Commissione Trasporti della Camera. Sono tanti i cambiamenti e i divieti alla guida a cui gli automobilisti a bordo di auto e moto, dovranno abituarsi una volta che il testo unico concluderà l'iter legis e verrà approvato definitivamente.

Cosa cambia per gli automobilisti?

La messa a punto del nuovo Codice della Strada è prevista per la finde del mese di giugno 2019. Per il momento l’aggiornamento prevede un aumento delle sanzioni per chi non rispetta le regole della strada e modifiche importanti per quanto riguarda l’uso del telefono cellulare, smartphone e tablet alla guida.
Gli automobilisti colti alla guida con lo smartphone e quindi in flagranza di reato, saranno tenuti poi a pagare multe salatissime da 422 a 1.697 euro, con possibile ritiro o sospensione della patente da sette giorni a due mesi. Cifre che possono raddoppiare in caso di guidatore recidivo.

Nuovi limiti di velocità

Col nuovo Decreto Sicurezza cambieranno anche i limiti di velocità che gli automobilisti dovranno rispettare. Se sulla proposta dell'aumento del limite di velocità a 150 km/h in autostrada, sulle tratte a tre corsie, ancora c'è indecisione, sicuramente vicino alle scuole o nelle zone di traffico limitato bisognerà viaggiare massimo ad una velocità di 30 km/h.
Le modifiche alla circolazione stradale però non finisco qui. Ecco tutte le principali novità:
Vai all'archivio completo