Presentazione

 

Se per le mani non avete una 911 ma una ibrida, la risposta non può che finire per “chilometri con un litro”. In città la Honda fa 17,6 km/litro. La cosa non ci sorprende: già con la Civic Hybrid (che resta in listino accanto alla Insight), e pure con la precedente Civic IMA del 2004 la Honda non aveva fatto vedere le stelle sul piano dei consumi.
Brillato sì, ma non strafatto. sulla Insight l'elettrico non funziona mai da solo ma aiuta solo il benzina (sistema parallelo), dandogli più spunto e permettendo prestazioni migliori. Il vantaggio è che in questo modo la Honda si fa bastare un motore molto piccolo (milletrè da 88 cavalli) su una macchina piuttosto grande (4 metri 40), senza sacrificare le prestazioni.
La Honda si accontenta di un modesto 14 cavalli elettrico montato dove normalmente ci sarebbe il volano, abbinato ad accumulatori meno. Risultato: consumerà non una cicca, la Insight, ma ha un prezzo decisamente interessante. Nell'allestimento più completo, che a tutto l'indispensabile per la sicurezza aggiunge molto infotainement (dal Bluetooth al navigatore full screen, dal connettore per l'iPod al cruise control) costa 23.300 euro. Niente male, tantopiù che gli incentivi statali per le ibride limano di netto 5.000 euro in caso di acquisto con rottamazione (e addiritura 8.000 per i residenti in Lombardia): e con un prezzo effettivo di 18.300 euro, la ibrida Honda è davvero una realistica alternativa a molte turbodiesel.