Presentazione

L'anno scorso ha perso per strada il 37% dei clienti che aveva conquistato l'anno prima. Eppure è ancora la più venduta in Italia nella sua categoria. Una categoria in evidente declino, quella delle monovolume grandi. Solo che qui — una volta tanto — la crisi non c'entra. Mentre il mercato nel nostro Paese chiudeva il 2009 sugli stessi livelli del 2008 (—0,17%), le “full size” perdevano infatti il 40,93%.
Colpa sia delle compatte, che con il fiorire delle versioni lunghe a sette posti hanno scippato alle sorelle maggiori una delle poche ragioni che ne motivava l'esistenza — la disponibilità di una terza fila di sedili — sia della stanchezza dell'offerta, che dimostra come l'industria per prima ormai non ci creda più. Non è dunque un caso che uno dei prodotti meno stagionati e per certi versi più trasversali, la Ford S-Max, abbia resistito a questo mare in tempesta. Abbiamo scritto non a caso “meno stagionati” perché comunque anche lei i suoi quattro anni sul groppone ce li ha. Lo sa bene anche la Ford, che proprio per questo le ha appena regalato l'immancabile restyling di metà carriera, che ha coinvolto in parallelo la sorella Galaxy, la monovolume dura e pura, che dietro scende a furgone e poco concede allo stile. Come sempre succede in questi casi l'estetica è stata interessata di striscio, mentre più di una novità si annida nelle parti nascoste.
A inziare da una completa riorganizzazione dell'offerta motori, che fa piazza pulita di tutti gli over duemila (addio dunque ai 2.3 e 2.5 a benzina come pure al 2.2 a gasolio) e porta al debutto il 2.0 EcoBoost a iniezione diretta di benzina da 200 cv e — meno esclusivo in quanto comune a molti modelli Ford, Citroën e Peugeot però decisamente più “commerciale” — il Duratorq TDCi da 163 cavalli che si affianca al “piccolo” 115 cv di uguale cilindrata che nella parte bassa della gamma prende il posto del 140 cv, non più disponibile in Italia. È sul diesel più potente, abbinato al cambio a doppia frizione Powershift — l'altra grossa novità meccanica, ancorché già vista su Focus e C-Max — che si concentra la nostra prova. Che riguarda un esemplare in allestimento Titanium, il più completo dei due disponibili, che fa il 90% delle richieste.