Per una gamma Volkswagen ID.4 che si completa, con la presentazione della GTX a due motori e trazione quattro ruote motrici, c'è una Volkswagen ID.5 che inizia a rivelarsi. 

Design

Lo fa ancora con le mascherature dei progetti in fase di sviluppo, sebbene nascondano davvero nulla del design. L'idea del suv-coupé, concetto stilistico per i puristi considerato quasi un anatema dall'accostamento di due carrozzerie così distanti, ha una lettura un po' diversa dal solito.

Sarà per la presenza dello spoiler separato dal portellone, ma il dettaglio è in grado di dare un'altra visione al suv dalla coda rastremata. Insieme alle rotondità sui passaruota posteriori, sembra quasi essere una fastback rialzata. 

Dimensioni

Della ID.4 avrà per intero la tecnica e la tecnologia, l'architettura MEB (guarda il test di Skoda Enyaq), e le soluzioni di batteria e motore elettrico, fino agli Adas e i servizi connessi. E' nel design - e prevedibilmente nella capacità di carico disponibile nel bagagliaio - l'elemento distintivo tra i due modelli. Bagagliaio che su ID.4 raggiunge i 543 litri, su una lunghezza del suv di 4,58 metri 

Anche Volkswagen ID.5 sarà GTX, prestazioni superiori con doppio motore elettrico.