Il premio Auto dell’Anno, il riconoscimento più autorevole, a livello internazionale, assegnato alla migliore nuova vettura lanciata sul mercato nell’anno in corso, compie 57 anni di vita e si regala alcune novità.

La prima, la più importate, è la pubblicazione dell’elenco preliminare delle candidate alla successione al trono della Peugeot 208, la vincitrice dell’edizione 2020.

L’elenco, che pubblichiamo di seguito, è composto da modelli completamente nuovi, altri già sul mercato più alcuni che verranno presentati nel corso dell’anno.

Tra le eleggibili, le più attese sono senza dubbio le elettriche. La vittoria della Jaguar I-Pace nel 2018 è stata spartiacque, perché ha sancito definitivamente come l’alimentazione a batterie non è più una tecnologia da film di fantascienza, ma qualcosa di tangibile e attuale.

Tra le “auto alla spina” più attese c’è la Nuova 500 elettrica. La city car di Torino ha vinto il premio nel 2008 e a distanza di 13 anni ci riprova nella sua nuova veste a 0 emissioni. Il lancio è previsto per la metà di settembre, mentre sono già sul mercato la Volkswagen ID.3 e la Honda e. Queste citate non solo le uniche: c’è grande attesa per l’arrivo ormai prossimo per la rivoluzionaria Ford Mustang Mach-e, la prima elettrica di SEAT, la Cupra El-Born e la Mercedes EQA.

La lista, poi, prosegue con le nuove versioni di modelli che sono con noi già da parecchie generazioni, come la Yaris e l’Audi A3 e Golf.

SUV e crossover, inoltre, sono protagonisti sul mercato e si preparano ad esserlo anche nella volata finale verso il premio. Ford Kuga, Peugeot 2008, Cupra Formentor, nuovo Defender e la tripletta Mercedes GLA, GLB e GLS sono solo alcune delle molte candidate.

L’Italia non è rappresentata solo dalla 500 elettrica. Il Tricolore mostra i suoi gioielli della Motor Valley, con le Ferrari Roma e SF90 e la Maserati MC20, la sportiva che vuole riportare in alto l’onore del tridente.