Finalmente anche Mazda si apre all’elettrico e presenta la sua prima auto 100% green. Con la gamma completa di Mazda MX-30, la Casa giapponese propone tre nuovi allestimenti (Executive, Exceed ed Exclusive) tra cui i clienti potranno scegliere, in aggiunta alla versione esclusiva Launch Edition ordinabile fino al 30 aprile, mentre le consegne (qualsiasi allestimento venga scelto) sono previste per settembre 2020. 

Executive, Exceed ed Exclusive

Il crossover 100% elettrico Mazda, a prescindere dai tre nuovi allestimenti, mette a disposizione dei clienti avanzati sistemi di sicurezza (ADAS) che comprendono il nuovo Turn-Across Traffic, con il quale si attiva la frenata di emergenza in caso di pericolo negli incroci, l’Emergency Lane Keeping con Road Assist e Blind Spot Assist ideato per il mantenimento della carreggiata. Non mancano, poi, il Cruise Control Adattivo per il controllo della distanza di sicurezza, i fari anteriori Full LED con il relativo controllo automatico degli abbaglianti, il sistema di monitoraggio posteriore del veicolo e il riconoscimento della stanchezza del guidatore.

Tornando alle tre versioni di Mazda MX-30, si parte con l’allestimento Executive che, nel dettaglio, offre la cliente i cerchi in lega da 18’’, il climatizzatore automatico bi-zona, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la videocamera posteriore. Per quanto riguarda il sistema di infotainment, spazio al display a colori da 8,8” completo di HMI Commander, l’integrazione per Apple Carplay® e Android Auto®. Per finire ecco il navigatore satellitare e l’impianto audio Mazda Harmonic Acoustic con Radio Digitale DAB e otto altoparlanti.

Con l’allestimento Exceed, più completo, nel crossover elettrico i cerchi in lega da 18” sono cromati, ci sono poi i vetri posteriori scuri e i gruppi ottici a matrice LED con lavafari. Nero lucido per il montante centrale e il tetto, mentre la cornice superiore è satinata e i retrovisori esterni fotocromatici, riscaldabili e ripiegabili elettricamente. Dando uno sguardo all’interno, si può scegliere tra i rivestimenti in similpelle Modern Confidence o Vintage Black/Brown. Le finiture interne sono in sughero, il parabrezza con sbrinatore, il retrovisore fotocromatico frameless, la smart key, il volante e i sedili riscaldabili. A proposito di sedili, quello di guida è regolabile elettricamente.

Ultima, la versione top di gamma. Mazda MX-30 Exclusive si fa bella con il tetto apribile elettricamente e, per la parte sound, offre ai clienti l’impianto audio Bose® da 12 altoparlanti e amplificatore digitale. Upgrade per i sistemi di assistenza alla guida con l’aggiunta del monitoraggio del guidatore con la telecamera, il Cruise & Traffic Support, il sistema di monitoraggio anteriore in uscita da parcheggio (ovvero il Front Cross Traffic Alert) e la frenata di emergenza posteriore anche con rilevamento pedoni.

Launch Edition

La versione Launch Edition farà gola a molti, specialmente per il prezzo. A proposito di prezzi, la Mazda MX-30 parte da 34.900 euro per la versione Executive fino a 39.350 euro della quella Exclusive. Ed è proprio quest’ultima, la cifra per portarsi a casa anche il crossover in Launch Edition, nonostante la dotazione sia molto più ampia. Cosa si aggiunge? Prima di tutto i fari adattivi a matrice di LED con LED Signature, ci sono poi i sedili anteriori riscaldabili elettricamente e il sedile del guidatore è sì con regolazione elettrica, ma anche dotato di memorie. E ancora, i vetri privacy posteriori e la cornice superiore satinata con montante centrale in nero lucido.

Per quanto riguarda gli interni, la Launch Edition propone due versioni. La prima presenta un rivestimento in tessuto Modern Confidence con inserti in similpelle e l’altra in Industrial Vintage, con rivestimenti in misto similpelle e tessuto e base in denim nero. Per questa speciale versione, la dotazione di serie offre anche una wallbox intelligente da 7,4kW da usare a casa per ricaricare l’auto (fino all’80% in 4 ore e mezzo) che si affianca all’opzione fornitura di ricarica gratuita ( fino a una percorrenza di 10.600 km) presso le colonnine pubbliche.

Motore e autonomia

Come prima elettriche del Marchio, Mazda MX-30 è stata progettata non solo pensando alle zero emissioni, ma anche come auto di design e in grado di distinguersi, evolvendosi verso lo spirito “Human Modern”. Come per le portiere posteriori, chiamate “Freestyle”, che si aprono controvento. Sull’aspetto elettrico, il crossover ha un motore e-Skyactiv che può erogare 143 CV e 265 Nm di coppia ed è dotato di motore sincrono in CA e una batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh. In questo mondo, Mazda MX-30 ha un’autonomia fino a 200 km/h secondo il ciclo WLTP e probabilmente di 262 km/h nel ciclo urbano. Doppia opzione di ricarica: standard con alimentazione in CA o rapida con alimentazione in CC. 

Nuova Mazda2, le dimensioni della qualità