Seguendo l'hashtag #nonfermiamoilcervello, e in tempi complessi come questi dovuti al Coronavirus, Mazda Italia ha deciso di promuovere la formazione a distanza per supportare la sua rete di vendita e assistenza. Lo fa con MY LAB WEB, strumento di e-learning costituito da corsi interattivi a distanza dedicati ai dipendenti del Marchio giapponese, che così potranno formarsi in modo tale da poter riprendere positivamente una volta terminata l'emergenza sanitaria.

Coronavirus, autocertificazione online: il modello da tenere sul telefono

IL PROGRAMMA

MY LAB WEB eroga dei corsi che si tengono in aula, suddivisi tra teoria su slide o lavagna e pratica sull'auto, il tutto ovviamente ripreso dalle videocamere, così che gli iscritti (e sono già tanti) possano seguire le lezioni dai propri computer, tablet e smartphone.

Crescita Mazda: i numeri, oltre i numeri

I corsi di MY LAB WEB sono interattivi, caratterizzati da sessioni di domande e risposte tra studenti e insegnanti. Ciascun partecipante ha a disposizione un documento digitale di esercizi e attività pratiche da svolgere durante l’intera durata del corso, con il quale poter verificare man mano l’apprendimento prima di sottoporsi alla prova finale, da svolgere attraverso un'applicazione da scaricare sul proprio smartphone.

MAZDA SIGNIFICA ECCELLENZA

L'iniziativa si inserisce all’interno di MAZDA YUSHU (termine giapponese, quest'ultimo, che significa "eccellenza"), programma di sviluppo con l’obiettivo di accrescere le competenze e le capacità del personale della concessionaria Mazda a contatto con il cliente, in modo da abilitarlo a offrire la migliore customer experience. Finora, ha riscontrato numeri positivi ed è ampiamente apprezzata, data la quota di iscritti.

Inoltre, a breve partirà lo YUSHU SALES LAB, un gruppo chiuso su Facebook per tutto il personale vendita della rete Mazda in Italia: l'obiettivo è favorire lo scambio di idee e informazioni e ridurre le distanze, creando una piazza virtuale in cui la comunità Mazda può incontrarsi.

Mazda MX-30, gamma e prezzi della prima elettrica