L'auto elettrica e virtuosa ha una potenziale brutta sorpresa nella corsa alla sua diffusione. Infatti Volkswagen potrebbe tagliare oltre 10.000 posti di lavoro, una volta completata la parziale conversione produttiva.

E' il pensiero di Martin Blessing, responsabile del personale della casa tedesca in un'intervista al o 'Frankfurter Allegemeine Zeitung'.

Il possibile calo delle vendite dei motori a combustione renederebbe necessari meno lavoratori.

"Non si tratta di qualche centinaio di tagli, me negli anni saranno coinvolti a livello globale "numero per una cifra a cinque zeri". Queste le crude parole di detto Blessing, aggiungendo che le auto elettriche si compongono di un numero di componenti relativamente basso per cui "Volkswagen avrebbe bisogno di di meno lavoratori nel lungo termine".

Blessing ha detto che VW vuole licenziare, ma che comunque dovrà ridurre i dipendenti. Non sarà facile gestire la situazuone. La casa tedesca occupa circa 624.000 persone in tutto il mondo, ben 282.000 in Germania. Si tratterebbe comunque di meno del 2% del totale.