Ecco il nuovo Nissan Qashqai, sette anni dopo la prima generazione. Il crossover di successo, con doti di confort e guidabilità da berlina e design da SUV, arriva con la seconda serie. E si presenta con un look più grintoso, cofano alto e i passaruota bombati. Più grande anche: la lunghezza è aumentata di 49 mm e la larghezza di 20 mm e filante, perché l’altezza è stata ridotta di 10 mm. Nell’abitacolo ci sono però 15 mm di più in spazio in alto, a conferma che lo studio sul nuovo modello è stato approfondito. All’esterno i fari a LED sono a forma di boomerang, dinamici, come del resto tutto il complesso, perché il Cx è di 0,32. Fondo piatto e spoiler con alette sul tetto completano il quadro. Gli interni sono più ospitali, il bagagliaio ha 16 configurazioni e una capienza di partenza di 430 litri (+20 rispetto all’attuale). Nuovi anche i sistemi di sicurezza (Safety Shield) e il Nissan Connect. Motori. Si parte da due turbo benzina, il 1.2 e 1.6 DIG-T, da 115 e 150 cavalli. Poi i più interessanti, almeno per il nostro mercato, i quattro cilindri turbodiesel 1.5 e 1.6 dCi da 110 e 130 cavalli. Il nuovo Nissan Qashqai dispone di trazione anteriore o a quattro ruote motrici e in opzione al cambio manuale, la 1.6 dCi può montare  la trasmissione Xtronic a variazione continua.