Oltre alla nuova 108, Peugeot porta al Salone di Ginevra la 308 SW, familiare media che propone contenuti, tecnologici, di stile e di praticità molto interessanti. La versione wagon dell'apprezzata berlina 308  nasce ovviamente anch'essa sulla nuova piattaforma modulare EMP2, che garantisce alleggerimento  - un risparmio di 140 kg rispetto alla passata generazione - ed efficacia dinamica. Abbinata ad un design slanciato, elegante e sportivo, agli interni rinnovati, con il nuovo i-Cockpit. Dimensioni e capacità di carico. La lunghezza di 4,58 metri e l’altezza di 1,47 garantiscono abitabilità e capienza. Il bagagliaio parte da ben 610 litri per arrivare a 1660) I sedili si ribaltando direttamente dal bagagliaio con un semplice gesto permettendo di accedere ad un pavimento perfettamente piatto. Motori. La gamma benzina ha potenze comprese tra 110 e 130 cavalli, i diesel tra 92 e i 150 cv del 2.0 BlueHDi. Una versione interessante è proprio la 308 SW 1.2 e-THP 130 cv, che porta al debutto  il nuovo motore tre cilindri benzina PureTech, nella sua versione turbo  abbinata a un cambio manuale a 6 marce. Dotato dell’iniezione diretta ad alta pressione (200 bar), di una turbina di nuova generazione ad alto rendimento (che gira a 2400g/min) garantisce una coppia massima di 230 Nm a 1750 giri, e comunque il 95 % rimane disponibile tra 1500 e 3500 giri, ovvero l'utilizzo ottimale in tutte le circostanze. A parità di potenza, permette di ridurre del 21 % i consumi e le emissioni di CO2 .   Probabilmente la parte del leone (in tutti i sensi ...) sul nostro mercato la farà il 1.6 turbodiesel. Ovvero il 1,6 BlueHDi omologato a 85g/km di CO2, che dispone di 120 CV, di una coppia massima di 300 Nm a partire da 1750 giri. Il prezzo parte da 19.300 euro per la 308 SW l benzina 1.2 PureTech e-THP da 110cv e da 20.700 euro per il diesel 1.6 Access HDi 92.