Al Salone di Ginevra sarà presentata la Fiat 500 model year 2014 e la top di gamma Fiat 500 Cult. Arriverà nei concessionari ad aprile,  con tre nuove tinte di carrozzeria - Verde Lattementa, Bianco tristrato e Blu Italia, quest’ultimo esclusivo dell’allestimento S – e dai  3 nuovi cerchi in lega, da 15” o 16”.  Nuovi anche gli interni, in tessuto o in pelle, con combinazioni per ogni allestimento. M Ma la grande novità è il quadro strumenti digitale sviluppato in collaborazione con Magneti Marelli. Si tratta di un quadro digitale TFT da 7” dove sono raccolte tutte le informazioni per la guida e il controllo: è di serie sugli allestimenti S e Cult, a richiesta su Lounge. Sono sempre in vista i dati forniti dal tachimetro, contagiri e trip computer. La parte centrale del display – dove è in evidenza un’immagine della vettura - è configurabile e scegliendo tra le diverse informazioni fornite dal trip computer quali percorrenza, consumo istantaneo del carburante, autonomia. Il quadro strumenti digitale è integrato con il sistema di navigazione Blue&Me TomTom 2 LIVE, che consente di visualizzare le informazioni di navigazione sul display TFT da 7". Sullo schermo del navigatore si possono gestire media player, telefono e trip computer. Propulsori. La gamma dei motori è composta dai benzina 1.2 da 69 cv, TwinAir Turbo da 85 cv (a richiesta col cambio robotizzato Dualogic) e il nuovo 0.9 TwinAir Turbo da 105 cavalli. Ci sono anche il turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 cv o con il 1.2 da 69 cv bi-fuel (benzina/GPL). Il TwinAir da 105 cavalli è abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, ha coppia massima di 145 Nm a 2.000 giri. Le prestazioni sono: 188 km/h di velocità massima e 10" per accelerare da 0 a 100 km/h. Il consumo sul ciclo combinato è 4.2 litri/100 km, la percorrenza media è di 23,8 km/litro. In modalità ECO  la coppia massima erogata  è limitata a 120 Nm e la potenza a 98 cv, di serie il sistema Start&Stop.   Fiat 500 Cult.  E' la nuova top di gamma, disponibile berlina o cabrio. Tutti i colori esterni, tra cui il Verde Lattementa, sono abbinati al tetto composto da una parte in vetro fisso e  l’altra con verniciatura in nero lucido. Sulla versione cabrio, sarà disponibile il nuovo Bianco Tristrato. A scelta le calotte degli specchi esterni possono essere cromati, ci sono cromature per i baffi del frontale, della maniglia del portellone posteriore, oltre alla cornice in nero lucido dei fanali posteriori e ai nuovi cerchi in lega da 16”. Abitacolo. Nuovi i sedili in pelle - a scelta tra pelle nera (inserti avorio o rossi), pelle tabacco o pelle rossa (entrambe con inserti avorio) -  mentre al solito, la plancia è verniciata della stessa tinta esterna. Motori. La 500 Cult è disponibile con il turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 cv e i propulsori benzina 1.2 da 69 cv, 0.9 TwinAir Turbo da 85 cv (entrambi con a richiesta cambio robotizzato Dualogic) e il 0.9 TwinAir Turbo da 105 cv. Di serie. Quadro strumenti con display TFT da 7”, climatizzatore automatico, sensori posteriori di parcheggio, tetto in vetro fisso con tendina parasole, sedili in pelle, volante in pelle con comandi Blue&Me e servosterzo elettrico Dualdrive. E ancorail sedile posteriore sdoppiato (50/50) con appoggiatesta regolabile in altezza e la radio Cd/Mp3 e sistema vivavoce Blue&Me con tecnologia Bluetooth (riconoscimento vocale, comandi al volante, lettore file audio digitali con porta USB). Personalizzazione. Sono molte le alternative per rendere la 500 Cult ancora più originale. Come  il ‘kit cromato’ degli esterni composto da ‘baffo’ a goccia sul cofano,  A-bar  sul paraurti anteriore, calotte degli specchi esterni e tappi coprivalvole degli pneumatici.