Gli ultimi incidenti avvenuti soprattutto negli Usa avevano destato scalpore e preoccupazione. E ha spinto Porsche a una decisione clamorosa: sostituirà tutti i motori delle nuove 911 GT3 model year 2014. Come si ricorderà, nelle scorse settimane per ben due volta si erano verificati casi di Porsche 911 GT3 andate a fuoco. Il principio d'incendio, adesso si è capito, era originato da un difetto costruttivo nel motore e dopo lunghe analisi interne sulla meccanica del tipo di auto coinvolte, Porsche ha scoperto che la colpa risale a una vite difettosa che tende ad allentarsi sulla biella. Il perno, fuoriuscendo, danneggiava il carter provocando perdite d'olio ad elevata temperatura che finivano per innescare principi d'incendio. Perciò Porsche ha preso la decisione di intervenire avvisando tutti i possessori nel mondo degli esemplari interessati (pare siano 785) perché cessino l'utilizzo della propria GT3 e portino l'auto presso un Porsche Center per far modificare il propulsore in modo da evitare futuri danni. Nello stesso tempo verranno modificate le bielle di tutti i motori della GT3 model year 2014 ancora in fase di costruzione.