BMW M5, 600 cavalli per i 30 anni.  Il terzo decennio della versione più sportiva della grande sportiva bavarese viene festeggiato con una versione speciale, la “30 jhare M5”, realizzata in 300 esemplari. Con una potenza record per la Casa di Monaco: i 600 cavalli che sprigiona il V8 di 4.4 litri Twin PowerTurbo sono 40 in più rispetto alla M5 standard e la coppia schizza a 700 Nm (+20). Ma da questo upgrade è soprattutto l’accelerazione a beneficiare. La poderosa M5 infrange il muro dei 4” nello 0-100. Per la precisione 3”9 per un miglioramento netto (4”3). Il tutto è in combinazione con il cambio a doppia frizione M a 7 rapporti,e la speciale tecnica delle sospensioni, tarata con il know-how delle corse. Dotata del Competion Package, differenziale attivo, controllo della stabilità meno invasivo e assetto ribassato di 10 millimetri, la “30 jhare M5” anche nella forma spicca. Grazie al ricorso a BMW Individual, che prevede cerchi da 20”, vernice grigio opaca, mentre nell’abitacolo, oltre alla targhetta che ricorda la tiratura a 300 pezzi (e i battitacco specifici), ci sono il volante sportivo M in Alcantara, l’impianto audio a 16 altoparlanti, i sedili in pelle e Alcantara con il logo che celebra il trentennio sugli schienali e le modanature in alluminio. Un missile, ma efficiente. La BMW M5, 600 cavalli per i 30 anni, ma stessi consumi ed emissioni: 10,1 km/l e 231 g/km di CO2. E di sicuro sposterà in alto un altro limite. La velocità di punta è autolimitata a 250 km/h, ma con l'M Driver's Package, che comprende anche un corso di pilotaggio, si sbloccano i controlli e si potranno toccare oltre i 305 orari della M5 "normale":    

BMW M5, 600 cavalli