Fiat 500 sulla copertina di Time. Non si tratta di un modello nuovo, ma della 500 che da quasi otto anni (è "tornata" nel luglio 2007) è diventato il brand più riconociuto prima di Fiat e ora del Gruppo FCA. Che per l'occasione è stato stipata da 13 passeggeri. Non si tratta di una trovata pubblicitaria. La 500 ha guadagnato la copertina del famoso magazine, grazie a un servizio fotografico di Chris Buck, che ha immortalato a suo modo la "sharing economy", l'economia condivisa. Il titolo del servizio, roportato sempre sulla copertina. "Stranieri hanno incidentato  la mia auto, odiato il mio cibo e indossato i mie pantaloni. Racconti dall'economia condivisa". E gli stranieri presi ad esempio sono proprio queste tredici persone, che attraversano la 500, oppure ci stanno dentro tutti stipati. Chris Buck in due scatti ha sintetizzato il concetto. L'ispirazione l'ha tratta da una ricerca su Google. "Era fondamentale ritrarre qualcosa di fotogenico, con i personaggi posti in risalto mentre guardano l'obiettivo. Lo scatto con i tredici passeggeri è frutto di oltre sei ore di lavoro: ho cercato, nel limiti, di farli stare il meno scomodi possibile. I meriti della foto vanno a loro. Il concetto éfacciamo salire un altro a bordo".