Dalle supercar alle citycar, significativa presenza di tecnologie Magneti Marelli sulle importanti anteprime internazionali esposte fino al 15 marzo al Salone dell’Auto di Ginevra, e sulla vincitrice del premio “Car of the Year”, la Volkswagen Passat che adotta fanali a LED realizzati da Magneti Marelli Automotive Lighting. In ambito illuminazione, le tecnologie di Magneti Marelli Automotive Lighting sono adottate da numerosi carmaker. Dopo il grande interesse riscosso a Parigi dall’Audi R8 LMX, anche l’Audi R8, lanciata ufficialmente a Ginevra, presenta il sistema di illuminazione anteriore con modulo abbagliante aggiuntivo a laser realizzato in collaborazione con Magneti Marelli Automotive Lighting. Oltre ad adottare la tecnologia full-led per tutte le funzioni di illuminazione, il proiettore della R8 integra un modulo abbagliante aggiuntivo con una sorgente di luce laser di 2 mm² che produce un fascio luminoso ad alta intensità, grazie a un’ottica ad altissimi livelli di precisione. Un convertitore fosforo trasforma il raggio in luce bianca con una temperatura di 5.500 gradi Kelvin - le condizioni ideali per la visione notturna. I proiettori anteriori full-LED comprendono High e Low Beam e Daytime Running Light (DRL). L’Audi R8 inoltre, adotta fanali a LED di Automotive Lighting così come l’Audi Q7. Magneti Marelli abilita un’ampia scelta di sistemi di illuminazione per la Mercedes-Benz CLA 45 AMG che può adottare proiettori alogeni, bi-Xenon e bi-Xenon adattivi con AFS. Rilevanti anche i proiettori full-LED forniti per Mercedes Maybach. Illuminazione Magneti Marelli anche su Cadillac CTS-V (proiettori Xenon), Honda Civic Type R (proiettori alogeni e a LED e fanali a LED), Ford Mondeo e Ford S-Max (fanali a LED), Skoda Yeti (fari alogeni e Xenon) e Volkswagen Passat All Track (fanali a LED). Nell’ambito delle auto ad alte prestazioni, la presenza Magneti Marelli è diffusa su tutti i brand più prestigiosi. Sulla nuova Ferrari 488 GTB, Magneti Marelli è presente con pompe GDI e Transmission Control Unit per il cambio DCT a doppia frizione, body computer e, in ambito sospensioni, lifting system. Per Porsche, Magneti Marelli fornisce i suoi quadri di bordo “tailor-made”: in particolare sulla nuova Porsche 911 GT3 RS è presente il quadro strumenti con il tradizionale disegno a elementi circolari, e display riconfigurabile TFT da 4,5 pollici, che raccolgono tutte le informazioni utili al pilota; quadro strumenti TFT anche per l’altro debutto mondiale, la Porsche Cayman GT4. Inoltre, si segnala il sistema di controllo elettronico e attuatori idraulici per il sistema AMT (Automatic Manual Transmission) della nuova Aston Martin Vantage GT3 e il sistema di sollevamento anteriore (il lifting system, attraverso un sistema di attuatori idraulici, una pompa azionata da un motore elettrico e una centralina elettronica di controllo, è in grado di sollevare la vettura di alcuni centimetri) per la Lamborghini Aventador SV. Per quanto riguarda l’ambito infotainment, ancora in evidenza i sistemi sviluppati per BMW Serie 1 e Serie 2 Gran Tourer (che adotta anche proiettori alogeni e Xenon di Magneti Marelli Automotive Lighting). Il sistema di infotainment di BMW si basa su un concetto di tecnologia “open source” e offre una sofisticata serie di caratteristiche, tra cui navigazione, grafica brillante, accesso a Internet e connettività anche wireless. In ambito powertrain, per il brand Skoda, Magneti Marelli fornisce la farfalla motorizzata sulla motorizzazione 1.4 GDI della Skoda Superb (assieme agli iniettori GDI), per la Skoda Fabia 1.0 3 cilindri MPI e TSI, per il 1.2 4 cilindri TSI e per il 1.4 3 cilindri TDI. Citroën presenta il face lift della C4 per la quale Magneti Marelli fornisce proiettori con DRL a LED e sistema di infotainment, pompe GDI e farfalla motorizzata (per la versione 1.2 a benzina). Inoltre sul restyling di Berlingo è presente il nuovo sistema di infotainment “touch screen”. Per quanto riguarda DS, ilnuovo marchio premium del gruppo PSA, in evidenza la Nuova DS5, per la quale Magneti Marelli fornisce proiettori Xenon e LED, nuovo sistema di infotainment, Transmission Control Unit e attuatori idraulici per il cambio robotizzato AMT. Face lift anche per la Peugeot 208, che adotta il rinnovato sistema di infotainment con display touchscreen da 7”ad alta risoluzione (800x480 pixel).Si tratta di un dispositivo modulare per la riproduzione di musica e foto che permette, nella sua versione più evoluta, un collegamento internet tramite chiavetta USB. Attraverso la nuova funzionalità MirrorLink, lo schermo Touch Pad 7’’, permette di visualizzare l’interfaccia dello Smartphone e di usufruire di alcune applicazioni utili e compatibili con la guida, attraverso lo schermo integrato nella plancia e tramite i comandi vocali. Collegato alla rete CAN della vettura, rappresenta inoltre un’interfaccia diagnostica HMI con la possibilità di visualizzare informazioni sulla vettura e sulla navigazione, comprese le zone ZTL a traffico limitato. In casa FCA luci ancora puntate su Alfa Romeo 4C Spider equipaggiata con numerose tecnologie Magneti Marelli: proiettori Xenon e fanali posteriori a LED, ammortizzatori e, in ambito Powertrain, ECU (Centralina Elettronica di Controllo) e attuatori elettroidraulici della trasmissione Dual Clutch. Jeep Renegade adotta il quadro strumenti sviluppato da Magneti Marelli che integra nel display diverse funzioni veicolo e infotainment. Sono inoltre di Magneti Marelli sistemi di illuminazione, componenti powertrain, sistemi elettronici, sistemi di sospensione, ammortizzatori, componenti plastici e sistemi di scarico. Presentata a Ginevra la Fiat 500X con cambio automatico a doppia frizione per la quale Magneti Marelli fornisce Transmission Control Unit e attuatori idraulici per il sistema DCT. A bordo del crossover, numerose tecnologie Magneti Marelli:il quadro strumenti, l’illuminazione anteriore con proiettori alogeni e, in optional, con proiettori Xenon da 25 Watt. Sempre di Magneti Marelli la centralina elettronica di controllo motore, farfalla motorizzata, collettori di aspirazione e iniettori PFI per la motorizzazione 1.4 Multiair a benzina, e farfalla motorizzata più collettori di aspirazione per il 2.4 Tigershark a benzina oltre a ammortizzatori, sistemi sospensioni e di scarico.