La nuova Jaguar XF è stata mostrata con uno spettacolare passaggio sull’acqua nel cuore del distretto finanziario di Londra, guidata dallo stuntman Jim Dowdell (James Bond, Bourne e Indiana Jones). Il modello sarà in vendita dall’autunno del 2015 e sarà costruito nell’impianto di Castle Bromwich. Dowdell ha guidato la nuova Jaguar XF per 240 metri sospesa sull’acqua, del Royal Dock nel Canary Wharf di Londra, per mostrare le doti di leggerezza della costruzione in alluminio del modello. Jaguar la annuncia 80 kg più leggera delle concorrenti e capace di consumare pochissimo, fino a 25 km/litro (4 litri/100 km con il 2.0 diesel da 163 cavalli). L’auto farà il suo debutto mondiale tra pochi giorni, il 1° aprile al Salone dell’Auto di New York. Punta sulle doti riconosciute, la grande abitabilità posteriore, il design di ispirazione coupé e ovviamente il progetto che ha preso forma intorno all’architettura in alluminio. Mantiene quindi i principali punti di forza del modello precedente utilizzando, aggiungendo l’architettura costituita dal 75 per cento in alluminio. Anche se di 7 millimetri più corta e di 3 millimetri più bassa rispetto alla precedente, il passo di 2.960 millimetri della nuova XF è più lungo di 51 millimetri, consentendo maggiore spazio per le gambe, le ginocchia e la testa. Motori. Il 3.0 litri V6 diesel bi-turbo beneficia di una serie di  tecnologie che aumentano ulteriormente l’efficienza, portando la potenza a 300 cavalli e la coppia a  700 Nm. Ha (anche) il cambio a sei marce manuale. Il 2.0 litri benzina turbo ad iniezione diretta eroga 240 cavalli e 340 Nm di coppia, mentre il  3.0 litri V6 benzina sovralimentato sarà disponibile nelle versioni da 340 cavalli/450 Nm e 380 cavalli/450 Nm. Cambio automatico a otto marce per tutti. A sei mesi dal lancio, saranno introdotti i propulsori 2.0 litri diesel Ingenium nelle versioni da 163 cavalli/380 Nm e 180 cavalli/430 Nm che saranno offerti con la trasmissione manuale a sei rapporti ed il cambio automatico a otto rapporti. Nella versione da 163 cavalli con cambio manuale, la nuova XF offre delle emissioni di CO2di 104 g/km ed è il più leggero ed efficiente modello diesel non ibrido del segmento,S Sospensioni. Il  doppio braccio oscillante e la sospensione Integral Link, combinata con una distribuzione del peso di quasi 50:50, offrono equilibrio tra agilità, comfort e raffinatezza. L'Electric Power Assisted Steering (EPAS) offre pronta risposta e sensazione di guida. La tecnologia degli ammortizzatori passivi garantisce un  comfort di marcia. Il Jaguar Configurable Dynamics, sviluppato originariamente per la F-TYPE, offre controllo e consente al guidatore di personalizzare le impostazioni degli ammortizzatori, dello sterzo, del motore e del cambio automatico a otto rapporti. Per alcuni  mercati che richiedono la trazione integrale, Jaguar ha progettato un nuovo sistema AWD torque on-demand. Il ripartitore utilizza una trasmissione a catena al posto degli ingranaggi risultando di fatto più leggero, più silenzioso e più efficiente Anche con la trazione posteriore c'è poco da temere. L’All-Surface Progress Control, sviluppato per una guida a ridotta velocità in avverse condizioni, gestisce automaticamente i freni e l’acceleratore per offrire la migliore trazione possibile, permettendo alla vettura di districarsi nelle situazioni difficili, lasciando al guidatore la sola gestione dello sterzo. Infotainment. Il nuovo sistema InControl Touch Pro è caratterizzato da un touchscreen da 10"2 e dalla tecnologia Dual View che, simultaneamente, consente al guidatore di visualizzare alcune informazioni come ad esempio quelle del navigatore e, al passeggero di fianco, di poter vedere la TV o un DVD. Per gestire le  quantità di dati, l’InControl Touch Pro dispone di un processore quad-core ad  di una rete Ethernet .      

Nuova Jaguar XF, più leggera ed efficiente