Si posiziona al vertice della gamma, Suzuki Jimny Street, andando a far compagnia alle versioni Evolution ed Evolution+ del piccolo fuoristrada giapponese. Resta un unicum o quasi, tanto è difficile trovare vere rivali che abbiano le stesse capacità di disimpegno in fuoristrada nel segmento A. Cosa cambia in versione Street? Guadagna un'anima più urbana, ma non certo nel senso di un appiattimento di quelli che sono i punti forti del Jimny, tutti immutati. Piuttosto, assicura un maggior appeal dal profilo stilistico, merito della tinta carrozzeria specifica, un bianco perlato che insieme al grigio realizza un bel bicolore, impreziosito da tocchi di simpatia e originalità: la presa d'aria sul cofano, gli inserti sulle calotte degli specchietti, le barre longitudinali e le cornici dei fendinebbia tutte arancioni lo fanno uscire dall'anonimato. I cerchi in lega da 15 pollici (di serie) richiamano il grigio della zona inferiore della carrozzeria, quelle protezioni essenziali per l'impiego nel fuoristrada più duro. Novità al retrotreno, dove la copertura della ruota di scorta gioca con i colori per creare un paesaggio cittadino stilizzato. Anche all'interno dell'abitacolo i colore assicura vivacità, grazie agli inserti sulla plancia, che ospita un sistema multimediale con navigatore e mappe 3D, su un display da 7 pollici di diagonale. Non manca la connettività bluetooth. Da segnalare anche il rivestimento in ecopelle dei sedili.

La fotogallery di Suzuki Jimny Street

Sul versante tecnico resta immutato lo schema con motore benzina, un aspirato da 1.3 litri, collegato a un cambio manuale 5 marce con possibilità di inserimento delle ridotte, operazione che si gestisce dal sistema Drive Action, dentro l'abitacolo, scegliendo tra due e quattro ruote motrici. La potenza a disposizione è di 85 cavalli, assistiti da una coppia di 110 Nm a 4.100 giri/min. Un'unità idonea anche per i neopatentati e dai consumi dichiarati nel ciclo misto pari a 7.1 litri/100 km. Si tratta di un allestimento in edizione limitata, appena 100 esemplari che arriveranno sul mercato a luglio, con un prezzo di 19.900 euro, 1.400 euro al di sopra dell'attuale top di gamma Evolution+. Fabiano Polimeni