Come cambi, nuova Smart fortwo cabrio, rispetto alla coupé, appare piuttosto evidente guardando le immagini. Via il tetto, largo alla capote in tessuto, che si ripiega in appena 12 secondi e ti trasporta nell'universo delle scoperte. Tutto abbastanza immediato. Più nascosto e "oscuro" è il lavoro necessario per arrivare a una trasformazione che garantisca il medesimo confort di marcia, l'adeguata rigidità strutturale e la garanzia che, anche nelle condizioni più estreme, avere una capote in tessuto non faccia rimpiangere la fortwo coupé. Un po' di cifre e processi aiutano a capire il lavoro portato avanti dai tecnici. Capote e meccanismo di apertura sono stati testati per 20 mila cicli, lo stress termico al quale sono stati sottoposti passa dalla resistenza a temperature comprese tra -15° C e +80° C, mentre la tenuta del motorino di apertura è stata messa alla prova a -40° C e con la capote gelata. Sul versante tecnico, la scocca è più rigida del 15% rispetto alla precedente generazione grazie all'adozione di acciai ad alta resistenza e il fondo si differenzia da quello della coupé per la presenza di due traverse in acciaio sull'asse anteriore e posteriore più una barra incrociata centrale anch'essa in acciaio, accompagnate da due elementi tubolari inseriti all'interno dei montanti anteriori. Standard di sicurezza Smart a parte, fortwo cabrio è stata sottoposta ai test, ancor più severi, previsti dai programmi Mercedes, in particolare proprio l'area del montante e delle barre longitudinali sul tetto ha affrontato stress critici, tutti superati.

Le foto di nuova Smart fortwo cabrio

La differenziazione tra il modello coupé e quello cabrio la fa la capote Tritop. Si compone di tre strati, uno esterno molto leggero, in tessuto poliacrilico, uno intermedio in gomma e quello interno in un mix di cotone e poliestere. Le dimensioni crescono in larghezza del 4% rispetto al passato e si ha una superficie di 1.8 metri quadri scoperta. Tre le possibilità di scelta sui colori: blu denim, rossa o nera. Abbiamo già detto dei tempi necessari per l'apertura, operazione possibile anche a distanza, attraverso la chiave. La modularità è un altro punto forte, permettendo un'apertura parziale o totale, fino alla rimozione delle barre sopra i finestrini, in tinta con la cellula Tridion (peraltro il montante posteriore è più stretto che sulla fortwo chiusa), destinati a essere riposti in un alloggiamento nella ribaltina del cofano, senza sottrarre spazio al vano bagagli. Dopo la presentazione al Salone di Francoforte 2015, Smart fortwo cabrio è attesa sul mercato nei primi mesi del 2016, con le stesse motorizzazioni e alternative per la trasmissione della coupé: 1.0 aspirato da 71 cavalli e 0.9 turbo da 90 cavalli, entrambi con cambio manuale 5 marce o doppia frizione twinamic. Fabiano Polimeni