2 ottobre, Porto Mantovano. Sono le coordinate dell'Autostyle Design Competition 2015, kermesse dedicata ai temi del design in campo automotive, all'interno della quale si premierà il vincitore del Concorso Internazionale Versioni Speciali, riservato alle giovani promesse del settore. Un'occasione per dare uno sguardo alle "variazioni sul tema" di concept car e prodotti di serie, giudicati da un parterre di personaggi di primo piano nel campo del design automobilistico. Nella cornice di Villa di Bagno ci sarà spazio anche per le auto esposte, tra le quali spiccano le proposte Alfa Romeo, con la nuova Giulia e la 4C Spider portate come emblema di equilibrio stilistico e proporzioni perfette. La kermesse offrirà un ricco calendario di workshop con i massimi esponenti del settore. Tra questi Inna Kondakova, Chief designer interiors Alfa Romeo, e Alessandro Maccolini, Chief designer exteriors Alfa Romeo, che accompagneranno gli ospiti alla scoperta della nuova Giulia. La commissione che valuterà i lavori degli studenti sarà composta da Alessandro Maccolini (Alfa Romeo), Klemens Rossnagel (Audi), Silvia Baruffaldi (Auto&Design), Roberto Giolito (FCA), Flavio Manzoni (Ferrari), Claudio Messale (Ford), Filippo Perini (Lamborghini), Anna Costamagna (Peugeot Citroën), Wolfgang Egger (Volkswagen Konzern Design) e Robin Page (Volvo). A contendersi il premio, invece, saranno Luca Antonioli, Pan Dai, Lorenzo Farina, tutti impegnati nella rielaborazione di Lamborghini Asterion e Suzuki iM-4. Hanno scelto Nissan Sway e Bentley EXP10 Tom Henwood, Fabiana Safa e Quentin Chatillon. All'opera su Fiat 500X e Bentley EXP10 sia Andrea Signorini che Hosan Sang e Xingyu Yang. "Muse" ispiratrici di Alexander Krupa e Gareth Rees sono state Lamborghini Asterion e Toyota C-HR. Fabiano Polimeni