BMW M4 GTS, più potenza (500 cavalli) meno peso e prestazioni da brivido: da 0 a 100 in meno di 4" e giro secco al Nurburgring in 7'28". La sfida all'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è lanciata, C'è parecchia carne al fuoco in queste serie speciale, che sarà prodotta in 700 esemplari e presentata al Salone di Tokio. Il 6 cilindri win-turbo di 3 litri, capace di una coppia di 600 Nm (+50 rispetto alla M4, mentre i cavalli sono+69) è dotato del sistema di iniezione ad acqua e con un peso di 1.510 kg (il rapporto peso potenza è di 3 kg/cv), assieme a un pacchetto tecnico di primo livello al Nurburgring ha stampato un incredibile 7 e 28, trenta secondi in meno della M4. Propulsore strapotente (che arriva fino a 7.600 giri/minuto) e dichiarato come efficiente, perché  i consumi rimangono invariati (6,9 l/100 km), nonostante un leggerissimo aumento delle emissioni. Tra le chicche i fanali posteriori di tipo OLED, confermato il cambio a doppia frizione a sette marce, ma reso più reattivo sia per il Launch Control sia per i tre programmi di guida, Comfort, Sport e Sport+. L'abitacolo è a due posti, è stato fatto largo uso di fibra di carbonio in quasi tutte le parti della macchina, ovvero portiere, consolle centrale, divisorio fra baule ed abitacolo, telaio dei sedili, pannelli interni posteriori. Il CFRP, fibra di carbonio rinforzato con plastica, è stato adottato per tetto, cofano anteriore, e splitter anteriore. I pneumatici sono Michelin Pilot Sport Cup 2 (davanti 265/35 R19, dietro 285/30 R20). Le sospensioni sono ora regolabili, le barre anti-rollio hanno  regolazioni specifiche. Le sospensioni posteriori hanno un multilink a cinque bracci con tiranti in alluminio.

BMW M4 GTS, 500 cv e 7'28" al Ring! - le foto