Sessantaduemilaquattrocento. Tanti sono gli euro necessari per parcheggiare in garage BMW M2 Coupé, la baby-M da 370 cavalli svelata ufficialmente al salone di Los Angeles e pronta adesso per il debutto sul mercato con l'apertura degli ordini. Cosa si avrà per poco più di 60 mila euro? Una base tecnica composta dal sei cilindri in linea 3 litri sovralimentato, abbinato al cambio manuale 6 marce, perché se i gusti portano a preferire il doppia frizione M DKG con Drivelogic, allora si dovrà mettere ulteriormente mano al portafoglio e sommare 4.040 euro, questo il prezzo dell'optional. Non si può dire sia certo scarno il corredo di accessori, si parte dai cerchi da 19 pollici per proseguire con i sensori di parcheggio, i fari bi-xeno con anelli a led e Adaptive lights, nonché l'High Beam Assistant per ottenere la massima potenza d'illuminazione in ogni condizione di traffico. Cruise control adattivo e climatizzatore bi-zona altri "dettagli" presenti in plancia senza ulteriori spese.

La gallery di BMW M2 Coupé

Gli optional, cambio doppia frizione a parte, annoverano soluzioni come i sedili con regolazione elettrica e funzione memoria per quello lato guida, dal costo di 1.000 euro, mentre a 2.550 euro viene offerto l'M Driver's Package, che innalza il limitatore a 270 km/h e offre un corso di guida M dedicato: non male per chi vuole affinare la tecnica. La radio digitale DAB+ costa 330 euro, il tetto in vetro 830. f.p.