Due mondi che più distanti non si potrebbe. Da un lato l'esaltazione della sportività e delle prestazioni che è il concept Mazda RX-Vision, dall'altro la razionalità di Mazda3 con motore SkyActiv-D 1.5 litri. Saranno le proposte che il marchio nipponico esporrà al Salone di Ginevra 2016. La show car RX-Vision debutta in anteprima europea, dopo essersi svelata al Salone di Tokyo 2015 e aver strappato il premio come "Most Beautiful Concept Car of the Year" a fine gennaio, a Parigi. Sappiamo che prefigura le proporzioni di una possibile, nuova generazione di Mazda RX, con il motore Wankel che potrebbe tornare sulla scena, magari assistito da un'unità elettrica. Progetti. Dall'altra parte dello stand, idealmente diviso tra emozionalità e razionalità, largo alla Mazda3 con motore turbodiesel 1.5 litri. L'unità SkyActiv-D di cubatura media era stata presentata proprio a Ginevra un anno fa, per poi trovare applicazione su Mazda CX-3 e Mazda2. A fine 2015 è stato annunciato il lancio anche sulla compatta, in Gran Bretagna, ora si attende l'estensione agli altri mercati. E' propulsore che discende dal 2.2 litri 150 cavalli, psicologicamente impegnativo per la cubatura, ma nei fatti assolutamente parco nelle richieste di carburante. Il millecinque assicurerà emissioni pari a 99 g/km di Co2, leggermente al di sopra di quanto promette su Mazda2 (89g/km) e consumi inferiori ai 4 litri/100 km nel ciclo misto. Il tutto senza mortificare le prestazioni, con una dote di 105 cavalli e 270 Nm di coppia massima, adeguati per dare il giusto brio. Fabiano Polimeni