Resta ormai molto poco da scoprire su Opel GT Concept. Le dimensioni, ad esempio. Dopo l'anteprima della coupé nelle scorse settimane, il marchio tedesco dettaglia le soluzioni adottate all'interno, un abitacolo che va oltre il concetto di minimal per liberarsi completamente di ogni tasto fisico e proporre un'interpretazione che fonde struttura e design, come nel caso della plancia. A estendersi da montante a montante non è una copertura, ma un elemento strutturale di irrigidimento, lasciato a vista, con finitura spazzolata dell'alluminio. Alle estremità si raggruppano due elementi in uno: specchietti e bocchette d'aerazione. Opel GT Concept è priva di specchi tradizionali, rimpiazzati da telecamere collocate nei passaruota anteriori; le immagini vengono trasmesse agli oblò inseriti nelle bocchette, in una posizione grossomodo familiare a quella degli elementi classici. La regolazione della posizione di guida si ottiene intervenendo sul volante e la pedaliera, come sulle supercar più estreme. Il volante ha forme originali, un mix tra tondo e quadrato, che richiama però la storia, il passato di Opel GT degli anni Settanta, per le tre razze vagamente a calice. Sedile del guidatore e del passeggero sono differenziati nella colorazione, con un altro dettaglio ispirato ai cerchi in lega rossi: l'avvolgibile delle cinture di sicurezza. L'essenzialità dell'abitacolo - con un ampio tetto panoramico tutt'uno con il parabrezza - è confermata dal tunnel centrale sospeso, sul quale è inserito il touchpad, unica interfaccia fisica per intervenire sui display configurabili della strumentazione, in particolare quello più spostato sulla destra. L'interfaccia uomo-macchina (HMI) può contare anche sui comandi vocali, per impartire istruzioni. Un sistema capace di apprendere dalle abitudini del guidatore, potremmo definirlo "adattivo", e in grado di riportare le informazioni utili sulla base della routine quotidiana. Ad esempio, nell'impiego più sportivo, il display alla destra dei due elementi circolari della strumentazione, si regola autonomamente per indicare le forze G laterali e trasversali. Opel GT concept rappresenta un esercizio di stile che immagina alcune possibili soluzioni del design futuro del marchio, i vertici hanno escluso che possa diventare un modello di serie nel volgere di pochi anni. Fabiano Polimeni