A Corvara è stata consegnata una Honda HR-V alla madrina del 99° Giro d’Italia, Giorgia Palmas.

La conduttrice televisiva e showgirl ha detto: “Amo le auto dal design moderno e accattivante ma al tempo stesso pratiche e spaziose; sono molto attenta alla linea ma non rinuncio al comfort ed alle dotazioni. E’ per questo che adoro i crossover come HR-V ed avere l’opportunità di guidare un’auto apprezzatissima dal pubblico mi entusiasma particolarmente. HR-V è bella da vedere ma sarà sicuramente in grado di soddisfare tutte le mie esigenze. Sono sempre stata affascinata dall’appeal delle auto Honda e questa è l’occasione perfetta per guidarne una. Ho grandi aspettative”

Honda Motor Europe Italia è protagonista del 99° Giro d’Italia nelle vesti di “Sponsor & Auto Ufficiale”, con 126 veicoli impegnati a seguire la Corsa Rosa. 

Originale nei suoi 4,30 metri di lunghezza l’Honda HR-V presenta con doti non banali, in linea con la tradizione Honda, per certi aspetti fuori dal coro (vedremo perché) ma certamente rigorosissima dei contenuti tecnici e con un’estetica che non passa inosservata.

Non è la sorella minore della CR-V, ma un modello a sé stante, con ambizioni più che motivate. La personalità è spiccata, con il frontale importante, le maniglie delle posteriori a scomparsa (dal 1997 tutti si sono ispirati all’Alfa Romeo 156) e la plancia avvolgente all’interno. Il look è giovanile, sportiveggiante, non esasperato.

La silhouette atletica e le dimensioni non esagerate non inficiano però lo spazio: il passo è di 2,61 metri, ma soprattutto il serbatoio del carburante, posto sotto il sedile anteriore, libera parecchio spazio nell’abitacolo. I passeggeri posteriori stanno comodi, anche quelli corpulenti, pure con le gambe. Il resto lo fanno i sedili “magici” che regalano la possibilità di caricare oggetti lunghi fino a 2,5 metri e una capacità di carico che va da 453 a 1026 litri.

La qualità degli interni, non è premium, ma non lascia adito a critiche. L’Honda HR-V in Europa sarà solo a trazione anteriore, disponibile con due motori, il 1.5 benzina i-VTEC, aspirato da 130 cavalli e 155 Nm di coppia, e il turbodiesel 1.6 i-DTEC capace di 120 cv e 300 Nm di coppia. Il primo disponibile anche con trasmissione CVT (a sette marce simulate) entrambi di serie con un cambio manuale a sei marce.