Altro giro, altro regalo. La Ferrari FXX K ha vinto il premio Compasso d’Oro, uno dei riconoscimenti più ambiti e prestigiosi nel mondo del design. A ricevere il premio in nome della Ferrari ieri sera è stato Flavio Manzoni, Senior Vice President del Design.

Nel consegnare il premio, la giuria dell’ADI ha spiegato di avere conferito alla Ferrari FXX K il “Compasso d’Oro per automobili di grande artigianalità industriale che rispecchiano i valori della Ferrari e del Made in Italy, riconoscimento a un team formidabile che incarna i valori di un marchio storico.”

La Ferrari FXX K nasce come espressione di sportività estrema derivata direttamente da LaFerrari, la serie speciale limitata che è la vettura stradale della casa di Maranello più perfomante di sempre. L’estetica è assolutamente funzionale e non c’è una linea che non sia stata disegnata per contribuire al meglio alle prestazioni grazie al lavoro congiunto dei designer con gli ingegneri aerodinamici.

Dei 1050 cv i potenza , 860 sono erogati dal motore termico V12 e 190 cv assicurati dal motore elettrico con oltre 900 Nm di coppia massima totaleMotore. Il V12 da 6,3 litri è dotato di nuovi alberi a camme, distribuzione meccanica delle valvole, anziché idraulica, che sono state di conseguenza modificate, mappatura del motore specifica, condotti di aspirazioni rivisti con differente trattamento di lucidatura, e una linea di scarico rifatta a fronte dell’eliminazione dei silenziatori. 

La FXX K è stato uno dei tredici oggetti di design premiati. Istituito nel 1954, il Premio Compasso d’Oro ADI, viene assegnato sulla base di una preselezione effettuata dall’Osservatorio permanente del Design dell’ADI, costituito da una commissione di esperti, designer, critici, storici, giornalisti specializzati. Nella storia del Compasso d’Oro, sono state solo nove vetture ad essere premiate, due di queste sono state Ferrari, la F12berlinetta che ha vinto nel 2014, e quest’ultima, la FXX K.