Ottima analisi, come sempre di Asaps, l'Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale, che stavolta propone la situazione sulle strade al rientro dalle ferie. 

Secondo i rilievi della Polizia Stradale e dei Carabinieri (ai quali si dovranno aggiungere poi quelli delle Polizie Locali) rispetto al corrispondente fine settimana dello scorso anno 28-30 agosto 2015) si registra un calo del numero complessivo dei sinistri (623 rispetto ai 662del 2015), e dei feriti (528 rispetto ai 588del 2015). 
In diminuzione anche le vittime con 22 decessi, contro i 27 dell’anno scorso.

Si sono verificati 7 incidenti mortali con coinvolgimento di veicoli a 2 ruote, pari al38,9% del totale.
Il 44,4% dei sinistri mortali (8 incidenti) è derivato dalla perdita di controllo del veicolo da parte del conducente.

Nella fascia oraria notturna 22/06 si sono verificati 6 incidenti che hanno provocato la morte di 8 persone.  Delle 22 vittime, 6 avevano un’età inferiore ai 30 anni. 

Nell’ultimo fine settimana Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno attivato i consueti dispositivi di prevenzione e di vigilanza stradale impiegando, in totale, 30.328 pattuglie. Le stesse hanno proceduto a contestare 13.423 violazioni del Codice della strada con 18.008 punti decurtati, 618 patenti di guida e 450 carte di circolazione ritirate. Sono stati 12.305 i conducenti controllati, con etilometri e precursori, a verifica delle condizioni psico-fisiche durante la guida.

Bilancio certamente pesante, ma meno grave che in passato.