Apple punta su McLaren. Il colosso di Cupertino, avendo ancora in animo il progetto Titan, ovvero di costruire in proprio un'auto elettrica a guida autonoma, sarebbe interessato al marchio inglese di supercar e F1.

Lo sostiene l'autorevole Financial Times. Secondo il quale McLaren infatti potrebbe essere valutata 2 miliardi di dollari. Un ricorso a un'azienda nota per la tecnologia al top per dare una svolta al progetto per le auto senza guidatore di Apple, che negli ultimi mesi ha avuto più di una pausa.

McLaren nel 2016 ha prodotto 1.654 auto stradali, generando ricavi per 450 milioni di sterline e si è impegnata a investire un miliardo di sterline nei prossimi sei anni in ricerca e sviluppo.

E' però arrivata la smentita di McLaren, che ha  dichiarato di non essere (più) in trattative con Apple per quanto riguarda un investimento. "We were in talks with Apple but we're not any more", "Avevamo aperto un colloquio con Apple ma ora non è più così", ha dichiarato Andrew Bensondi McLaren. 

Ma la società di Cupertino starebbe contattando Lit Motors, la start up che ha creato moto elettriche. Una corsa su molti fronti.