Tra Van Gogh e Dalì, Chagall e Monet. Al MoMA di New York arriva l'espressione artistica partorita da Dante Giacosa nel 1957, nella versione che vanta più esemplari prodotti di ogni altra: Fiat 500 F. Il 4 luglio è data marchiata a fuoco nella storia dell'automobile. Sessant'anni fa nasceva un manifesto di praticità e accessibilità su quattro ruote, la Nuova 500 avrebbe riscritto la mobilità di massa in Italia, rappresentato il punto di partenza per la democratizzazione dell'automobile. 

Nacque spartana per necessità e tra il 1957 e il 1975 si susseguirono un'infinità di versioni: Sport, D, F, L, R, senza contare le derivazioni di carrozzeria come la Giardiniera e le ricercate spiaggine Jolly carrozzate Ghia. Al MoMA verrà esposta una Fiat 500 F del 1968 in condizioni originali, versione che venne prodotta tra il 1965 e il 1972: «La Fiat 500 è un'icona della storia dell'automobile che ha cambiato per sempre il modo di disegnare e di produrre auto. Aggiungere questo capolavoro quotidiano alla nostra collezione ci consente di ampliare il racconto del MoMA sulla storia del design automotive», ha commentato Martino Stierli, il "Philip Johnson Chief Curator of Architecture and Design" del MoMA. 

Rispetto alla Nuova 500 del 1957, le modifiche introdotte dalla produzione del 1965 furono numerose, le più evidenti nelle portiere, incernierate anteriormente e non con apertura controvento (per ottemperare alle prescrizioni del Codice della Strada), proseguendo con le maniglie a pulsante, il mezzo tetto apribile (debuttò in realtà già con la Sport, rimpiazzando la più ampia capote estesa fino al lunotto della Nuova 500 del 1957), la diversa foggia delle luci posteriori. Evoluzione della Fiat 500 D, la F introdusse innumerevoli novità di dettaglio, confermando il motore da 499 centimetri cubici e 18 cavalli, che permetteva di raggiungere una velocità massima di 95 km/h. 

Tra passato e presente, il 4 luglio segna anche l'apertura degli ordini su Fiat 500 Anniversario, berlina e cabrio, presentata al Salone di Ginevra lo scorso marzo e destinata a quanti vorranno riassaporare lo stile classico delle origini. 

LA GAMMA FIAT E IL LISTINO PREZZI