I 70 anni della Ferrari, i 60 della Fiat 500, i 30 della mitica F40. Anniversari speciali, storici. Se ne aggiunge un'altro, con un'auto sempre realizzata in Italia. Di nicchia certo, però sempre specialissima. E con un tocco retrò, anche se solo di qualche anno.

Ecco quindi la Zonda HP Barchetta, nata per celebrare i 60 anni del suo papà, il grande  Horacio Pagani. Realizzato da Horacio e dal suo team: proprio con la Zonda, l'auto che 18 anni iniziò l'epopea del Marchio. Un giusto omaggio, anteponendola alla pur straripante e più nuova Huayra. Sarà l'ultima Zonda? Sarebbe corretto chiedere se saranno le ultime tre, perchè questi sono gli esemplari previsti. Il prezzo non è stato comunicato, ma sarà altissimo. Perchè realizzato dalla divisione speciale Pagani "Uno di Uno", che si dedica i modelli fatti si richiesta dai clienti.

Nello specifico, la si presenta con la carrozzeria in carbonio in tinta blu. E beneficia dell'adizione del compound Carbon-Titanium utilizzato per la Huayra BC e la Huayra Roadster. Altri richiami classico, il motore è il V12 aspirato di derivazione Mercedes-AMG e la trasmissione è manuale a sei marce.

Nell'abitacolo spicca il tartan blu degli interni si abbona con la pelle color avorio. Così anche  nei sedili e nel volante. I cerchi in lega hanno 13 razze argentate che mettono con pinze frenanti Brembo in ceramica. Le ruote posteriori sono parzialmente coperte per migliorare l’assetto aerodinamico della vettura. La Zonda HP Barchetta è un'altra perla da San Cesario sul Panaro.