Henry Ford, a inizio Novecento, nel lanciare la Model T, disse: «Ogni cliente può ottenere un'auto colorata di qualunque colore desideri, purché sia nero». Un secolo dopo continuano a essere le tinte tradizionali le più scelte e da una ricerca Nissan condotta a livello europeo, su un campione di 5.000 intervistati, risulta che in Italia ben il 72% degli automobilisti guida un'auto dal colore neutro: bianco, nero, grigio o argento. 

Approfondendo l'analisi è risultato come ben l'86% guidi, però, un'auto di un colore che non rispecchia la propria personalità. Se i colori neutri sono preferiti da oltre la metà degli automobilisti europei, spesso manca la corrispondenza con il proprio carattere. Per "aiutare" quanti vorrebbero raggiungere questa corrispondenza, arriva lo strumento del ChatBot su Facebook, raggiungibile alla pagina ChatBot di Nuova Nissan Micra. Quattro domande poste da un robot aiuteranno a indirizzare verso il colore più idoneo, in uno studio sviluppato in collaborazione con la psicologa dei colori Karen Haller. 

«Nella scelta dei colori entrano in gioco aspetti sociali. Ad esempio, in tempi di incertezza economica, è comune che le persone vadano sul sicuro e scelgano auto di colore neutro, come il nero, il bianco o il grigio. Non mi sorprende che due terzi degli automobilisti faccia scelte cromatiche più conservative. 

A volte la scelta dei colori si basa sulle aspirazioni personali e il nero è spesso visto come un colore aspirazionale, in quanto associabile a tecnologie e marchi innovativi. Pertanto la scelta del nero, più che conservativa, può essere interpretata come rivolta a cose desiderabili». In Europe il 38% del campione intervistato guida un'auto nera o grigia, il 53% ha dichiarato che la tinta ha influzato la scelta del modello. Tra i colori "alternativi", il blu è quello della calma, il bianco della semplicità e l'arancio dell'energia. 

LA GAMMA NISSAN E IL LISTINO PREZZI