Due presenze appena in una top ten dominata dai marchi del settore Tech. Sono Toyota e Mercedes a rappresentare il settore automotive nell'annuale classifica stilata da Interbrand si migliori marchi a livello globale. Quattro brand tra i primi 20, molti altri oltre la trentesima posizione. E' la classifica che misura la temperatura ai marchi, quali sono quelli in grado di esprimere maggior forza, con le migliori previsioni finanziarie e il ruolo che gioca nel settore di appartenenza. 

Per Toyota, primo marchio del settore auto, una settima posizione a 50,2 miliardi di dollari di valore, in calo del 6% sulla classifica di un anno fa. Cresce del 10% Mercedes, nona, e un valore di 47,8 miliardi di dollari. Fuori dalla top ten BMW, stazionaria, tredicesima e con un valore di 41,5 milardi. Marchio Honda che si installa in ventesima posizione, a 22,6 miliardi e con una crescita del 3%.

Delle tre new entry nella top 100 dei marchi troviamo Ferrari, in ottantottesima posizione, con un valore di 4,87 miliardi di dollari. Il gap tra settore auto e tech è siderale, basti pensare che Apple, in crescita del 3%, si conferma il marchio migliore globalmente con un valore di 184,1 miliardi di dollari, seguito da Google (141,7 miliardi e +6%) e Microsoft (79,9 miliardi, +6%). Facebook produce una performance di crescita del +48% e 48,2 miliardi di dollari di valore.  Per la prima volta nelle 17 edizioni della Best Global Brands non c'è Coca Cola tra i primi tre. Se il ramo Tech vale metà della top ten e in assoluto i marchi contano per ben 650 miliardi di dollari di valore, l'industria automotive è quella che esprime nella top 100 il secondo maggior valore, a 250 miliardi, davanti al settore dei servizi finanziari, che supera i 100 miliardi di dollari.

Tornando ai marchi del settore auto, la classifica dei migliori 100 brand globali comprende anche:

33° - Ford, +5% - 13,6 miliardi $

35° - Hyundai, +5% - 13,1 miliardi $

38° - Audi, +2% - 12 miliardi $

39° - Nissan, +4% - 11,5 miliardi $

40° - Volkswagen, +1 - 11,5 miliardi $

48° - Porsche, +6% - 10,1 miliardi $

69° - Kia, +6% - 6,6 miliardi $

73° - Land Rover, +7% - 6 miliardi $

87° - MINI, +3% - 5,1 miliardi $

88° - Ferrari, / - 4,8 miliardi $

98° - Tesla, = - 4 miliardi $