C'è tanta carne al fuoco, a Woking. McLaren è impegnata sul fronte delle proposte stradali con la hypercar che verrà presentata a dicembre, poi sarà la volta della Hyper-GT, un progetto meno estremo ma comunque nell'olimpo dei modelli Ultimate Series: il non plus ultra delle prestazioni per il marchio inglese. Saranno 15 le novità di prodotto in arrivo fino al 2022. Attiene alla pista, ma nasce dalla strada, la McLaren 720S GT3. Due bozzetti ne tratteggiano le linee e gli interventi per adattarne la conformazione aerodinamica.

Cambiano le esigenze di raffreddamento e dettano gli interventi sul frontale e sul cofano; i passaruota ventilati e le aperture maggiorate consentono di portare i flussi sulla fiancata e ridurre la pressione (negativa per il carico aerodinamico sull'avantreno) nel vano ruota. Ala posteriore fissa, nuove pinne davanti alle ruote anteriori, terminali di scarico accentrati e un diffusore, ovviamente, estremizzato per le esigenze della pista, sono tra le altre modifiche visibili nei bozzetti rilasciati da McLaren. 

McLaren 720S, la prova in pista

Il 2018 sarà un anno di sviluppo in pista, prima di presentersi in griglia di partenza nel 2019, nelle mani dei team clienti.