Pokemon Go, celebre videogame free-to-play per smartphone basato su realtà aumentata geolocalizzata con GPS, è una sciagura per la sicurezza stradale. Almeno negli USA. Sarebbe infatti stato la causa di oltre 100.000 incidenti secondo una ricerca dell’università di Purdue. Per un totale stimato di almeno w miliardi di dollari di danni. E questo solo tra luglio e novembre de 2016, quando la app, appena uscita, era al massimo della popolarità.

I ricercatori di Purdue sono partiti analizzando un'area. Quella della Tippecanoe County, in Indiana. E si sono basati oltre 12.000 rapporti della Polizia su incidenti stradali di quella zona. Secondo i numeri presi in esame le probabilità di incidente in un raggio di 100 km da un PokeStops aumentano del 26,5%.

E quindi è stato constatato. "Un aumento sproporzionato degli incidenti stradali e dei danni ai veicoli, lesioni personali e decessi nelle vicinanze delle località che prevedono dei PokéStops, dove gli utenti possono giocare durante la guida".

Allargando questi numeri su base nazionale i numeri diventano devastanti. Per un totale di 145.632 incidenti e 256 morti. Si tratta di una proiezione. Ma rende bene il concetto di quanto sia devastante la distrazione dall'uso di telefonino mentre si è alla guida.