General Motors brucia le tappe. Cruise AV, l’auto a guida completamente autonoma a propulsione elettrica è annunciata sul mercato per il 2019. Un colpo speciale, che metterebbe, almeno sul tempo, in impasse di prestigio Tesla in USA e molte Case di livello premium in Europa.

Cruise AV sarà realizzata nello stabilimento Orion Township, in Michigan, precisamente tra Flint e Detroit. GM ha annunciato un potenziamento di 100 milioni di dollari per accelerare la produzione della vettura e potenziare le linee.

Cruise AV non avrà volante, pedaliere e altri controlli. Guida autonoma al massimo livello: solo passeggeri, nessun guidatore.

Dan Ammann, presidente di General Motors, ha parole di sicuro ottimismo. “Il progetto di commercializzare Cruise AV per il 2019 riporta miglioramenti crescenti. I nostri gruppi di tecnici hanno dato prova di grande capacità nel realizzare auto a guida autonomia e anche per quanto riguarda le batterie. Siamo in grado di realizzare il modello di serie”.

Cruise AV è realizzata sulla base di Chevrolet Bolt EV, anch’essa realizzata ad Orion. Sono stati costruiti 200 prototipi di prova. I sensori Lidar, i radar, le camere e le batterie sono invece realizzate dal Brownstown Battery Assembly Plant. Il sistema modulare di sensori sarà montato sul tetto della vettura. L’abitacolo è dotato di un cruscotto simmetrico, dove si possono controllate infotainment e climatizzazione. Alla strada ci penserà Cruise AV.