A quasi trent’anni dal memorabile giro di Senna al volante di Honda NSX, in punta di mocassino, a Suzuka, Acura – che è il volto Honda sul mercato statunitense quando entra in gioco la sportività – annuncia l’aggiornamento della supercar ibrida. Due secondi più veloce a Suzuka sul modello che fa a "rinfrescare", grazie allle migliorie apportate. Altra epoca e tecnica rispetto all’iconico giro di Ayrton. L’impianto turbo ibrido  resta immutato su Acura NSX 2019 presentata a Pebble Beach. I 573 cavalli sono, però, gestiti meglio da un assetto che può contare su una logica di controllo elettronico differente, soprattutto nella gestione delle fasi di sottosterzo e sovrasterzo col gas.

Lo schema è assolutamente peculiare tra le supercar stradali: motore V6 twin turbo in posizione centrale, cambio 9 marce doppia frizione, unità elettrica collegata alla trasmissione, altre due, poste anteriormente, a realizzare le quattro ruote motrici. NSX 2019 riscrive in modo piuttosto radicale gli “accessori” legati alle sospensioni, componenti come le barre stabilizzatrici, irrigidite del 26% sull’asse anteriore e del 19% al posteriore. Maggior rigidità ricercata anche sui mozzi ruota (+6%) e sulle boccole delle sospensioni posteriori, del 21% più dure. Il resto lo fa l’affinamento delle mappature di gestione della trazione integrale, delle sospensioni magnetoreologiche, del servosterzo e del controllo dinamico del veicolo.

Evoluzione che interessa anche le scarpe… Dai mocassini di Ayrton alle Continental SportContact 6 (5P la specifica precedente), gomma stradale modificata nel disegno del battistrada e nella costruzione. A richiesta sarà sempre possibile scegliere un treno di Pirelli P Zero Trofeo R per l’impiego in pista.

Honda NSX, il primo test su strada

Secondarie le novità alla voce stile e interni. Cambia leggermente la calandra, con un elemento superiore in tinta con la carrozzeria, quest’ultima ora anche in tinta Thermal Orange Pearl, la stessa offerta a richiesta sulle pinze freno dell’impianto (optional) carboceramico. Di serie, i freni in ghisa potranno abbinarsi a pinze rosse. Quanto ai colori offerti a bordo, il rivestimento in pelle semi-anilina e Alcantara blu è un’integrazione a richiesta, di serie entrano a far parte i sedili sportivi a regolazione elettrica (quanti vorranno la leggerezza calcolata al grammo potranno avere sedili sportivi a regolazione manuale senza variazioni di prezzo). Accorgimenti legati al mercato specifico, statunitense in questo caso.